Flavia Pennetta, carriera e vita privata della tennista

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:09

Flavia Pennetta, grande orgoglio italiano del tennis. Scopriamo chi è

Flavia Pennetta è nata a Brindisi il 25 Febbraio 1982 ed è un’ex tennista italiana. Ha ereditato la passione per il tennis dal papà, vincendo l’Open di Francia del 1999 a 17 anni. Flavia ha iniziato a giocare su ITF Women Circuit nel 1997. L’anno successivo, perse nel 2° round. Nel 1999, Flavia Pennetta ha vinto due titoli singoli e due titoli duplicati sul circuito ITF. Non ha avuto successo nei suoi pochi tentativi di soddisfare i requisiti per il WTA Tour che si tenne nel 2000. Flavia Pennetta ha giocato il suo primo pareggio fondamentale coordinato dal WTA Tour alla Cellular South Cup nel 2002, quando ha perso al primo turno. Il suo posizionamento ha raggiunto i migliori 100 il 23 settembre 2002, quando è arrivata al n. 100.

Negli anni ha migliorato le sue doti innate partecipando alle più importanti competizioni e conquistando posizioni importanti. Nel 2015 è stata la vincitrice dell’U.S. Open 2015 battendo la connazionale Roberta Vinci ed è stata la seconda italiana di sempre – dopo Francesca Schiavone – ad aver vinto il titolo. Ma non solo: a 33 anni, è la tennista più anziana di sempre ad aver vinto il primo Slam della carriera. Proprio in seguito a questa vittoria – arrivata come una ciliegina sulla torta – Flavia ha annunciato il suo ritiro dal tennis dopo ben 15 anni di competizioni, 59 finali tra singolo e doppio, 11 titoli WTA in singolo e 17 in doppio.

LEGGI ANCHE: Chi è Fabio Fognini, tennista italiano e marito di Flavia Pennetta  

Vita privata di Flavia Pennetta

Dopo aver lasciato il mondo del tennis, Flavia Pennetta ha coltivato la sua vita privata sposandosi un anno dopo – nel 2016 – con il collega Fabio Fognini. La coppia poi, l’anno successivo, il 19 Maggio 2017 ha avuto uno splendido bambino. Il figlio dei due è stato non solo la gioia di casa, ma anche motivo di celebrazione di un loro caro amico, Federico Luzzi – tennista aretino morto nel 2008 a 28 anni a causa di una leucemia fulminante – di cui il bambino porta il nome.