Reggio Calabria: Esplode un negozio, feriti 4 vigili del Fuoco e 6 agenti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:29

In seguito ad un incendio in un negozio a Reggio Calabria, sono rimasti feriti quattro Vigili del Fuoco e ben sei agenti di polizia

Reggio Calabria
Reggio Calabria, esplode un negozio, 4 vigili del fuoco e 6 agenti feriti (via Vigili del Fuoco)

Terribile incendio in un negozio a Reggio Calabria. Dopo l’incendio c’è stata una violenta esplosione, che ha ferito 4 Vigili del Fuoco, giunti sul posto per calmare le fiamme, e ben 6 agenti di polizia.

Secondo il primo bollettino medico, i quattro Vigili del Fuoco hanno riportato fratture, contusioni e ustioni, ma fortunatamente nessuno di loro è in fin di vita. La squadra era sul posto per spegnere le fiamme. Improvvisamente sono stati ricoperti dal fuoco, a causa dell’improvvisa esplosione di una bombola di gas.

Anche i sei Agenti di Polizia sono stati trasportati in ospedale, e nonostante varie contusioni ed ustioni, fortunatamente nessuno è in fin di vita.

Reggio Calabria, la dinamica dell’incendio

Le fiamme sono esplose improvvisamente in una macelleria in via Santa Lucia nel quartiere di Sant’Antonio, situato nella parte alta della città calabra.

Secondo le prime indiscrezioni, l’incendio sarebbe stato provocato da un corto circuito nella macelleria. Il tempestivo intervento dei soccorsi, non è bastato, con le fiamme che hanno rapidamente raggiunto una bombola di gas che ha provocato l’esplosione che ha terrorizzato un intero quartiere.

Vigili del Fuoco e poliziotti, sono stati trasportati dalle ambulanze del 118 al Pronto Soccorso del Grande Ospedale Metropolitano per le cure del caso. L’esplosione è stata talmente violenta, che ha danneggiato perfino il camion dei vigili del fuoco e ferito leggermente gli agenti fuori dal negozio.

Il caso scoppiato a Reggio Calabria, ricorda lo stesso incendio divampato in una cascina di Alessandria, dove persero la vita tre pompieri. Trai vigili che persero la vita c’era anche Antonino Candido, originario proprio di Reggio.

L.P.

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie di Croncaca, CLICCA QUI !