Migranti, a Taranto e Pozzallo sbarcano le navi Open Arms e Aita Mari

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:07

Nuovo sbarco di Navi a Taranto e Pozzallo. Arrivano sulla costa pugliese e siciliana le navi Open Arms e Aita Mari, con a bordo 151 migranti

Migranti
Sbarcano a Taranto e Pozzallo, navi con a bordo 151 migranti (Getty Images)

Dopo la richiesta di ricollocamento da parte di Francia, Italia, Malta e Germania all’Unione Europea, il Viminale assegna i due porti sicuri di Taranto e Pozzallo, alle due Ong Spagnole. Inoltre a causa del maltempo, sono state interrotte le ricerche dei naufraghi di Lampedusa.

Migranti, il caso ricorda quello della Ocean Vikings

I quattro paesi in questione (Italia, Malta, Germania e Francia), vanno avanti nel concretizzare l’accordo di Malta, che prevede la ridistribuzione nel caso di arrivo di barconi con a bordo i Migranti, soccorsi nel Mar Mediterraneo. La speranza di questi quattro paesi, è la sottoscrizione all’accordo di altre nazioni, per una migliore ridistribuzione.

La stessa cosa accadde nel caso della Ocean Viking. Infatti anche in quell’occasione, i quattro paesi chiesero congiuntamente alla Commissione europea di avviare l’iter per la ricollocazione. Così anche per la Open Arms e l’Aita Mari, è stata avanzata la medesima richiesta.

Entrambe le Ong Spagnole, negli ultimi giorni stanno facendo di tutto per ripararsi dai mari agitati dal maltempo, specialmente sulle coste della Sicilia Orientale. Così il Viminale, ha concesso a loro i due porti sicuri dove sbarcare. Quindi la Open Arms, con a bordo ben 73 persone, sbarcherà a Taranto, non appena le condizioni metereologiche lo consentiranno. Mentre l’Aita Mari, con a bordo 78 naufraghi, sbarcherànel porto sicuro di Pozzallo.

L.P.

Per rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di Cronaca, CLICCA QUI !