Disney nei guai, l’accusa è pesante: “offese ai sentimenti religiosi”, “nocivo allo sviluppo dei minori”

L’Agcom ha multato Disney per la messa in onda di un episodio dei Griffin sulla nascita di Gesù. Ma la multinazionale statunitense si difende. 

L’Agcom, l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, mette nel mirino la Disney e addirittura sanziona la multinazionale statunitense per un episodio dei GriffinWalt Disney, proprietaria anche del canale Fox, si è vista arrivare una multa di 62.500 euro a causa di una puntata della famiglia di Quahog sulla nascita di Gesù andata in onda lo scorso marzo. L’Agcom, come riportato da La Repubblica, ha giudicato “nocivo allo sviluppo fisico, psichico o morale dei minori” l’episodio intitolato “Gesù, Giuseppe e Maria”.

Agcom
Agcom (Foto Agcom.it)

La puntata è stata trasmessa lo scorso 12 marzo tra le 18 e le 18.20, quindi in fascia protetta, e il giorno dopo la messa in onda i parlamentari leghisti Roberto Calderoli e Daniele Belotti avevano annunciato l’invio di un esposto all’Autorità, con la richiesta di non riproporre quell’episodio.

“Nel corso dell’episodio contestato si assiste a dialoghi caratterizzati dall’uso reiterato e gratuito di espressioni volgari, di scurrilità e turpiloquio, di offese alle confessioni e ai sentimenti religiosi. Risulta nel suo complesso nocivo allo sviluppo fisico, psichico o morale dei minori e concretamente idoneo a turbare, pregiudicare, danneggiare i delicati complessi processi di apprendimento dall’esperienza e di discernimento tra valori diversi o opposti, nei quali si sostanziano lo svolgimento e la formazione della personalità del minorenne”. Questa l’accusa mossa dall’Agcom.

Leggi anche >>> Lino Banfi censurato, “Porca puttena” sparisce dallo spot Tim dopo le proteste

Agcom contro i Griffin, la difesa della Disney

Walt Disney non ha accettato tale sanzione e aveva anche provato a difendersi pubblicando una delibera: “Secondo quanto prospettato nelle memorie difensive, “Fox” non è un canale tematico dedicato ai bambini, pertanto nel suo palinsesto non è rinvenibile una fascia di programmi destinata ad attrarre il pubblico di minori”. 

Griffin
Griffin (Foto Fox)

Leggi anche >>> Tom Cruise: la grave “perdita” sul set di Mission Impossible. Non tutto è perduto

Specifica anche la puntualizzazione sul numero del canale in cui è andato in onda l’episodio dei Griffin“Il canale è collocato nell’arco di numerazione 100 della guida elettronica dei programmi (EPG) di Sky, molto distante dall’area tematica destinata ai bambini (600), circostanza che concorre ad escludere che normalmente i minori abbiano occasione di transitare sul canale.

La società evidenzia che “I Griffin” non è un prodotto per i minori, ma un prodotto di animazione concepito per un pubblico più maturo che si colloca nel filone stilistico e narrativo dell’animation comedy”. Tale linea difensiva, però, non ha convinto l’Agcom.