Michael Jackson: spunta fuori un diario della star | Il segreto che contiene è incredibile

A più di dieci anni dalla sua morte, Michael Jackson, il re del pop, continua ad occupare le prime pagine dei giornali. Questa volta per i segreti custoditi nei suoi diari.

Difficile dire di Michael Jackson qualcosa di nuovo, qualcosa che sia ignoto all’immenso pubblico dei suoi fans e non solo, ma questa volta l’assist ci viene dato dal ritrovamento e la pubblicazione dei suoi diari.

Una vita senza infanzia

Si potrebbe definire una vita senza infanzia quella di Michael Jackson sfociata poi in un’infanzia senza fine, un uomo che rifiutava di sentirsi tale.

Michael nasce in una famiglia numerosa (erano in dieci) e disagiata a Gary, nell’Indiana. La mamma è una devota testimone di Geova e il padre un operaio con un carattere aggressivo e violento.

Che Joe Jackson usasse non solo le mani, ma anche la cinta contro i suoi figli è storia nota, ma pare anche che avesse fatto ad un Michael ragazzino iniezioni di ormoni per impedire che la voce cambiasse.

I Jackson Five
I Jackson Five (GettyImages)

Già a cinque anni Joe inserisce il piccolo Michael nel gruppo composto dai fratelli, velocemente, grazie al suo talento immenso, il piccolo ne diventa il front man.

E’ così che nascono i Jackson Five.

Leggi anche -> Morte Michael Jackson: il medico Conrad Murray condannato a quattro anni

La carriera da solista inizia nel 1979 con l’album Off the wall, ma è con Thriller, una pietra miliare nella storia della musica pop, che Michael smette di essere un cantante per diventare leggenda.

Leggi anche -> Neverland: la tenuta di Michael Jackson è di nuovo in vendita

Neverland
Neverland (GettyImages)

Michael ha uno stile di vita singolare, vive a Neverland, un immenso luna park con molti animali esotici, sposa la figlia di Elvis Presley per divorziare poco dopo, ha tre figli, di cui due con la sua infermiera che però non avrà mai la genitorialità e il terzo da madre surrogata, insomma ha molti comportamenti limite, fino a giungere al processo del 2005 per abusi sessuali su minori.

Leggi anche -> Ad Elvis piaceva tantissimo un’italiana, ma alla fine le sparò

Michael muore nel 2009 per una dose eccessiva di Propofol, un potente anestetico, somministratogli dal suo medico personale. La sua immensa eredità (si parla di oltre un miliardo di dollari) sarà divisa tra la madre e i figli.

L’ultimo segreto nei suoi diari

L’ultimo segreto del grande e controverso artista è contenuto nei suoi diari.

Il suo chiodo fisso era diventare immortale. E se provava ad allungare la sua vita dormendo in una camera iperbarica, tentò di farlo anche con la sua carriera artistica.

Nei suoi diari ha messo nero su bianco i suoi piani in merito.

Era convinto che solo diventando una star del cinema sarebbe diventato immortale. i suoi miti erano  Charlie Chaplin e Walt Disney (anche l’inventore di Topolino si dice si sia fatto ibernare per poter rivivere).

Leggi anche -> Musica, l’album postumo di Michael Jackson sempre in vetta alle classifiche

Una delle ultime immagini di MJ
Una delle ultime immagini di MJ (GettyImages)

Jacko voleva diventare un “prodotto umano” ed incassare 20 milioni di dollari a settimana grazie a collaborazioni con il Cirque du Soleil, Nike e i film che intendeva girare a Hollywood.

Non ha fatto in tempo.