Riconoscete questo bambino? Figlio d’arte con un passato difficile. Oggi è famosissimo

Difficoltà e tanti sacrifici per arrivare al risultato finale. Non sempre è così, ma anche i bambini “famosi” possono essere obbligati a dover superare ostacoli su ostacoli. Il bambino di oggi ne è l’esempio lampante.

Durante l’infanzia, non esiste bambino o bambina che non sogni in grande. C’è chi, poi, anni dopo riesce a realizzarsi in tutto e per tutto. Nel lavoro come nella vita privata, in una relazione sentimentale come nel corso della carriera.

Francesco Facchinetti (Web source)
Riconoscete questo bambino? (Web source)

Questo bambino che vedete in foto c’è riuscito alla grande, provando – in un certo senso – ad emulare suo padre, vera e propria leggenda di un settore tanto amato dagli italiano.

Ma procediamo per gradi. Partiamo con il dire che il bambino in questione è nato a Milano il 2 maggio 1980. Figlio d’arte e fratello di una stilista a dir poco rinomata, ha vissuto a Mariano Comense dove risiedeva stabilmente con sua madre.

Fin dai tre anni ha dovuto convivere con la dislessia e con le difficoltà nella lettura e nella scrittura che tale disturbo, purtroppo, comporta. Nel periodo in cui lui era piccolissimo era ancora più complicato, dato che non era noto come adesso quali erano le terapie migliori da attuare.

Nel natale del 1989, sua madre decide di abbandonare lui e la sua famiglia per ritirarsi in preghiera ed assistere malati e tossicodipendenti della stazione di Milano Centrale.

Il giovane milanese, dal carattere turbolento, viene espulso da alcune scuole proprio per questo. A tredici anni diventa catechista. In seguito frequenta il liceo classico, ripetendo il primo anno.

Inizia poi la sua carriera. Diventa deejay e poi passa a condurre programmi musicali. A Milano ottiene un lavoro da PR ed autista per la discoteca Hollywood; in un’occasione, pensate, ha pure l’opportunità di accompagnare Jim Carrey, che lo vuole con sé per le altre tappe del suo tour promozionale europeo.

Chiude pure i suoi conti con la scuola, riuscendo a diplomarsi come geometra. Quel bambino, oramai cresciuto, è il figlio di uno dei membri del celebre gruppo dei Pooh: Francesco Facchinetti, figlio di Roby Facchinetti.

Francesco Facchinetti, carriera e vita privata del cantante

Francesco Facchinetti è il “bambino famoso” di oggi. Lui, che di strada ne ha fatta eccome per raggiungere tutto il successo che ha conquistato, se pur da figlio d’arte, con sacrificio e tante difficoltà.

Padre di tre figli, la prima avuta con Alessia Marcuzzi e gli ultimi due con la sua attuale moglie Wilma Helena Faissol, viene lanciato da Claudio Cecchetto. La sua storia professionale parte da un tormentone.

O meglio, da una sigla di un programma televisivo trasformata poi nella canzone “La canzone del capitano”, singolo più venduto nel 21° secolo in Italia. Nel 2004 partecipa al Festival di Sanremo.

Nello stesso anno gira per tutta Italia cantando sulle note del suo primo disco. Continua a navigare sull’onda del successo e partecipa al reality show “L’isola dei famosi”. Nel 2007 fa ritorno, anche se solamente da inviato.

L’anno dopo fa il suo esordio assoluto da conduttore televisivo presentando X Factor – si ripeterà per altre tre volte.

Nel 2015 fa da allenatore, insieme a suo padre Roby, di “The Voice of Italy”. Nel 2020 va in onda su Real Time una serie televisiva dedicata alla sua famiglia, The “Facchinettis”.

E’ anche un grande imprenditore, essendo socio e fondatore di diverse società. Ha pure quote sparse in tutto il mondo ed un patrimonio stimato di cinquanta milioni di euro.

POTREBBE INTERESSARTI>>> Francesco Facchinetti, momenti di terrore | La corsa al pronto soccorso per la moglie Wilma

Le difficoltà a Francesco Facchinetti non sono mancate, dalla dislessia al “peso” di avere un padre così importante ed amato. Ma ciò non gli ha impedito di raggiungere traguardi fantastici. E, soprattutto, di essere felice.