Anna Marchesini, l’indimenticabile attrice lascia un’importante eredità a sua figlia

Anna Marchesini, la fantastica attrice scomparsa troppo presto, ha lasciato in tutti noi un ricordo indimenticabile. Dopo sei anni dalla sua scomparsa, parliamo di ciò che ha lasciato alla figlia Virginia.

Chi non ricorda l’irresistibile interpretazione dei Promessi Sposi messa in scena dal più celebre dei terzetti comici: Marchesini, Lopez e Solenghi.

Anna Marchesini
Anna Marchesini (fonte web)

L’attrice è rimasta nel cuore dei suoi fan lasciando ricordi indelebili con le sue eclettiche trasformazioni nei più disparati personaggi.

La Carriera

Anna Marchesini, dopo essersi diplomata all’Accademia di arte drammatica di Roma, fa il suo debutto nel mondo della recitazione “Il borghese gentiluomo” di Molière.

A questa prima esperienza seguono svariati impegni nel campo del doppiaggio che coinvolgeranno l’attrice durante tutta la sua carriera.

E’ proprio durante uno di questi lavori che la Marchesini fa il suo fortunato incontro con Massimo Lopez. Al duo si unirà subito anche il grande Tullio Solenghi e da questo momento si formerà uno dei più riusciti sodalizi della televisione italiana che noi oggi ricordiamo solo col semplice, ma efficace appellativo: Il Trio.

La vincente unione esordisce in radio con il programma Helzapoppin, il cui successo dilagante li proietterà direttamente nel piccolo schermo. Nell ’84 conducono con Lorella Cuccarini Tastomatto, dove si faranno conoscere dal grande pubblico per i loro esilaranti sketch che prendevano in giro il mondo del giornalismo e della pubblicità

Nel 1985 l’attrice recita “in solitaria” nel film cinematografico A me mi Piace di Enrico Montesano.

Il grande successo del Trio è dilagante e approda a Domenica in, a Fantastico 7 e in tre edizioni consecutive del Festival di Sanremo.

La sua carriera è ovviamente legata anche alle numerose rappresentazioni teatrali dove presenta, all’interno dell’ormai collaudato Trio, gli spettacoli “Allacciate le cinture di sicurezza” (1987) e “In principio era il trio” (1991).

Nel 1990 i tre spopolano con le cinque puntate più celebri della sceneggiatura televisiva. Presentano, infatti, la riuscitissima parodia del dramma di Manzoni I Promessi Sposi, che ancora dopo trent’anni vengono riproposte nelle reti Rai.

Vita privata

Anna Marchesini nasce nel 1953 e, dopo essersi laureata in psicologia, si diploma  presso l’Accademia nazionale di arte drammatica.

La Marchesini si sposa nel 1991con l’attore Pasquale Valente: i due hanno una figlia nata nel 1993, Virginia.

La coppia comunicherà il loro divorzio nel 1999. Da quel momento nascerà una guerra tra i due per l’affidamento della bambina.

L’attrice si ammalerà di una forma molto aggressiva di artrite reumatoide che la porterà alla morte nel 2016, pochi giorni dopo la laurea dell’amata figlia.

L’eredità della figlia

L’ormai ventisettenne Virginia ha ricevuto il dono più prezioso che la famosissima madre potesse lasciarle.

La ragazza infatti ha ereditato dalla mamma la passione per la scrittura e la poesia che tanto rendeva orgogliosa Anna.

Anna Marchesini e la figlia Virginia
Anna Marchesini e la figlia Virginia (fonte web)

Le doti che Virginia riprende dalla Marchesini le sono servite per diventare una scrittrice e una poetessa rinomata.

Leggi anche>>Artrite reumatoide: conosciamo la malattia che ha colpito Anna Marchesini

La ragazza, recentemente, ha parlato alla presentazione del libro uscito postumo della cara mamma, E’ arrivato l’arrotino, nel quale sono presenti anche le poesie scritte dalla famosa attrice negli anni ’70 – ’80. Ha commosso tutti leggendo una straziante lettera di gratitudine verso la donna che, dice, l’ha resa una persona speciale.