Tumore alla vescica, se l’urina si presenta così fate molta attenzione | È il caso di andare subito da uno specialista

Al momento non sono ancora stati elaborati dei programmi di screening o dei metodi che consentano una diagnosi precoce per il tumore alla vescica. Sono stati però individuati i sintomi ai quali bisogna prestare attenzione.

Il tumore alla vescica si verifica quando le cellule che rivestono la superficie interna dell’organo subiscono una trasformazione, diventando maligne – ovvero cancerose.

Tumore alla vescica (fonte web) 12.04.2022-direttanews.it
Tumore alla vescica, attenzione a come si presenta l’urina (fonte web)

Questa tipologia di tumore colpisce maggiormente le persone che hanno un’età compresa tra i 60 e i 70 anni. Inoltre, si verifica con più frequenza negli uomini.

Le cause

Ma quali sono le principali cause? Al primo posto abbiamo il fumo della sigaretta, responsabile dello sviluppo di tumori e di diverse patologie anche per quanto riguarda l’apparato respiratorio e quello cardio-vascolare.

Un altro fattore determinante è l’esposizione cronica alle ammine aromatiche e nitrosamine che coinvolge soprattutto i lavoratori impegnati nell’industria tessile, della gomma, del cuoio o dei coloranti.

Anche le radioterapie effettuate nella zona del bacino, l’assunzione di particolari farmaci (come la ifosfamide e la ciclofosfamide) e l’infezione provocata da alcuni parassiti (tra cui Schistosoma haematobium, diffuso sopratutto nel Medio Oriente) possono essere causa di un tumore alla vescica.

La dieta ha certamente un ruolo decisivo per la nostra salute. Il rischio di sviluppare il cancro alla vescica può aumentare con l’assunzione eccessiva di grassi e fritture. Infine, secondo diverse prove, può esserci anche una componente genetica in grado di favorire tale patologia.

Sintomi e prevenzione

Attualmente non sono ancora stati elaborati dei programmi di screening o dei metodi di diagnosi precoce. È possibile fare prevenzione modificando le proprie abitudini quotidiane: eliminare le sigarette e seguire una dieta sana è fondamentale.

Ci sono poi dei sintomi che possono essere indicativi del tumore e, nel caso si abbiamo dei sospetti, ci si può rivolgere ad uno specialista e procedere con l’ecografia e la cistoscopia.

Il segnale principale è la presenza di sangue nell’urina. Ed è molto importante prestare attenzione a tale sintomo fin da subito, in quanto può tendere ad avere un andamento instabile nel tempo e non presentarsi sempre.

La caratteristica fondamentale di questa tipologia di tumori è proprio la produzione di sangue. In alcuni casi, il tumore può iniziare a produrre sangue precocemente, rilasciando delle piccole quantità di globuli rossi nell’urina. In questa situazione, solamente un esame microscopico può essere in grado di riconoscere la presenza dei globuli rossi.

Alcuni tumori, invece, possono iniziare a produrre il sangue più tardi. A questo punto, saranno già voluminosi e avranno occupato diffusamente la parete interna alla vescica.

Sangue nell'urina, un segnale d'allarme (fonteweb) 12.04.2022 direttanews.it
Sangue nell’urina, un segnale d’allarme (fonteweb)

Oltre all’ematuria (questo è il nome del sangue presente nell’urina), esistono altri sintomi legati al tumore alla vescica. Questi possono essere: dolore durante la minzione, necessità frequente di urinare, dolore al basso addome e dolore alla schiena.