Van Gaal, la vera battaglia fuori dal campo | L’annuncio che tutti aspettavano

Il commissario tecnico dell’Olanda Louis van Gaal ha aggiornato i tifosi sulle sue condizioni, dopo l’annuncio del tumore alla prostata. 

Louis van Gaal è uno degli allenatori olandesi più vincenti di sempre. Il tecnico ha conquistato tantissimi successi in carriera con le squadre di club, sia nel suo Paese che all’estero; in particolar modo in Spagna, Germania e Inghilterra.

Louis van Gaal tumore
Louis van Gaal (Foto Web)

Ora l’allenatore nato ad Amsterdam siede sulla panchina dell’Olanda e lo farà fino alla fine del prossimo Mondiali che si giocherà tra novembre e dicembre in Qatar. Al termine della manifestazione, poi, prenderà il suo posto Ronald Koeman.

Qualche settimana fa, però, Van Gaal ha fatto un annuncio che ha scosso tutto il mondo del calcio. Il commissario tecnico della Nazionale Oranje ha infatti svelato di soffrire di un tumore alla prostata. 

Un cancro contro cui l’allenatore lottava da ben due anni combattuto in questo periodo, come comunicato lo scorso 4 aprile, con 25 sedute di radioterapia a cui si è sottoposto negli ultimi sei mesi per dare un colpo forte alla malattia.

Un tumore, però, che non ha mai vietato a Van Gaal di sedersi in panchina e allenare l’Olanda. “Non ho mai smesso di lavorare, andavo in ospedale di notte anche quando ero in ritiro con la squadra. Non volevo che i miei calciatori sapessero che ero malato: la mia situazione avrebbe potuto condizionarli”, ha dichiarato il tecnico quando ha annunciato il problema di salute ai microfoni di NOS.

Van Gaal, il c.t. dell’Olanda ha sconfitto il tumore alla prostata

E adesso, a distanza di sei mesi, le 25 sedute di radioterapia a cui si è sottoposto Van Gaal hanno dato i loro frutti. La prima vera battaglia col tumore è stata vinta dall’allenatore che ha fatto tirare un sospiro di sollievo all’interno panorama calcistico.

In una breve dichiarazione all’agenzia ANP, il c.t. dell’Olanda ha infatti dichiarato di essere guarito dal cancro che ha dato segnali di recrudescenza dopo le terapie e invece non si è fatto più vedere.

Louis van Gaal
Louis van Gaal (Foto Web)

“Le cure hanno funzionato. È finita, sto bene”. Una frase che in tanti volevano sentire e che infine è stata pronunciata proprio da Van Gaal che potrà quindi affrontare il prossimo Mondiale con il cuore più leggere e senza portarsi dentro quel nemico silente e silenzioso.

“Ho dovuto aspettare un po’ per verificare se tutto era andato per il verso giusto. Ora posso annunciarlo anche ufficialmente”, ha concluso l’allenatore che conferma così la sua nomea di “duro”.