Samantha Cristoforetti, da astronauta a “Musa Stellare” | Quello che le hanno dedicato è incredibile!

Samantha Cristoforetti la prima donna Italiana negli equipaggi dell'Agenzia Spaziale Europea

Oltre ad essere la prima donna dell’Esa, Samantha è divenuta una “Musa Stellare”, ispiratrice per diverse aziende nel mondo.

Classe 1977, astronauta e aviatrice, donna, compagna e mamma di due splendidi bambini. La vita di Samantha non tralascia nulla, una vita piena fin da quando era un’adolescente. Una delle sue migliori amiche e compagna del Liceo linguistico a Bolzano ,la ricorda come la ragazza che entrava in classe fischiettando e sempre incuriosita da tutto quello che incontrava sul suo cammino.

Samantha Cristoforetti (foto web)

I suoi interessi non erano solo nelle materie scientifiche e tecnologiche Samantha era una divoratrice di libri anche di discipline umanistiche. Aveva una spiccata dote nell’apprendere diverse lingue: inglese, tedesco, russo, francese ed ora si sfida con il cinese!

Samantha, un orgoglio tutto italiano, trova il tempo anche per i suoi hobby. Nonostante la sua vita professionale intensa dentro e fuori la terra riesce a trovare tempo per escursioni, immersioni, speleologia, nuoto, pesi, corsa, yogauna “Wonder Woman”?

Ma no, ha solo un ottima intesa con il marito, un collega ingegnere spaziale che durante le sue assenze la sostituisce a tutto tondo sollevandola da quelle che sono le quotidiane attività terrestri!

Samantha affronta ogni giorno una sfida diversa, soprattutto per la sua professione che spesso la sottopone ad alti rischi. E‘ una donna che non si definisce coraggiosa ed estremamente forte  ma una persona che supera la paura affrontandola.

Samantha, la musa ispiratrice spaziale

Questa sua personalità fuori dal comune l’ha portata ad essere Musa ispiratrice di diverse aziende nel mondo, vediamo nel dettaglio: la celebre Mattel, azienda di giocattoli statunitense, seconda solo alla Lego in termini di fatturato, ha fabbricato una Barbie che la rappresenta.

E’ avvenuto in occasione della giornata internazionale  delle bambine e delle ragazze, la bambola si chiama “Barbie Ooak” (One of a Kind). Samantha è stata scelta per rendere consapevoli le future donne che possono realizzare tutti i loro sogni.

Samantha Cristoforetti (foto web)
Samantha Cristoforetti (foto web)

Samantha ha ispirato nel 2015 l’International Astronomical Union  che approva la proposta di battezzare un asteroide scoperto nel 1998 da Giuseppe Forti e Maura Tombelli presso la sede di Cima Ekar dell’Osservatorio Astronomico di Padova. L’ Asteroide viene denominato 15006 Samcristoforetti.

Nel 2016, invece,  un’ altra dedica viene fatta alla donna astronauta, “Un orchidea per Samantha “, un ibrido di orchidea spontanea nata nel Salento pubblicato dalla rivista nazionale G.I.R.O.S.

Insomma, è una donna che ogni giorno riesce a compiere imprese meravigliose anche se non ha sempre i piedi per terra. Molto spesso “ha la testa fra le nuvole ” ma tutti noi ne siamo fieri! Intelligente, simpatica, colta, umile e disponibile, è  e sarà sempre la nostra straordinaria “Musa Stellare”.