Epatite acuta nei bambini, attenzione a questi sintomi! Ecco i primi segnali della malattia

Bisogna prestare particolare attenzione a questi semplici sintomi. Si possono erroneamente ricondurre a patologie di poco conto, ma rischiano di nascondere l’infezione che in questo periodo sta terrorizzando il mondo scientifico, l’epidemia di epatite pediatrica che colpisce i bambini americani ed europei.

E’ una diffusione anomala di una malattia che raramente colpisce i bambini. Il responsabile dell’infezione sembra essere una adenovirus molto comune che fino ad oggi non ha provocato alcuna complicanza seria.

Epatite pediatrica acuta (fonte web) 02.05.2022 direttanews.it
Epatite pediatrica acuta (fonte web)

La particolarità è che questa patologia sta colpendo individui sani fino al momento dell’infezione che però manifestano un decorso grave ed insolito a causa di questo virus.

Un’epidemia che ha colpito i più piccoli

L’età dei bambini coinvolti in questa epidemia è molto bassa. La maggior parte sono giovani che non hanno ancora compiuto 7 anni, ma molto spesso non hanno neanche due anni di vita. L’infezione di questi individui ha portato a sofferenza per insufficienza epatica che in alcuni casi ha reso necessario anche il trapianto di fegato.

Il focolaio si è sviluppato dapprima in America per poi passare anche in Europa e in Italia. Il decorso più grave interessa più del 10% dei pazienti e fino ad oggi si è registrata la morte di un bambino.

Il dilagare di questa malattia ha portato molti novax ad accomunare quest’epidemia con la campagna di vaccinazione per il Covid19. Gli scienziati ed i medici hanno escluso  la correlazione tra la campagna vaccinale e l’infezione epatica poiché ritengono altamente improbabile una qualsiasi correlazione anche in base al fatto che in molti casi i pazienti sono così piccoli da non avere raggiunto neanche l’età minima per ricevere l’immunizzazione.

Gli studi dell’OMS hanno voluto porre l’attenzione su molti sintomi che, poiché molto comuni, possono essere sottovalutati, ma che molto spesso hanno un legame con l’insorgere della malattia. Alcuni segnali precedono il decorso più grave.

Ecco i sintomi che ci devono mettere in allarme

I medici ci fanno sapere che sarebbe bene prestare particolare attenzione all’insorgere improvviso di vomito e diarrea che possono essere i primi campanelli d’allarme. Ma il progredire della malattia porta anche all’ittero.

omito e diarrea possono essere campanelli d'allarme dell'epatite (fonte web) 02.05.2022 direttanews.it
Vomito e diarrea possono essere campanelli d’allarme dell’epatite (fonte web)

Ecco perché diventa urgente sottoporre il minore ad un controllo da parte di un medico specialista se si nota la pelle ingiallita e gli occhi gialli. Questi segnali sono una chiara risposta del nostro organismo all’infezione al fegato che non riesce a espellere le sostanze di scarto.

È necessario specificare che al momento però la situazione sembra sotto controllo, almeno in Italia, e che la maggior parte dei casi è stata riscontrata all’estero. Sono in corso studi per risalire alla causa dell’infezione che ancora mostra dei lati oscuri, ma ci si augura che a breve il mondo scientifico possa chiarire la situazione e contrastarla.