Telegram: la chat di messaggistica cambia per sempre | Gli utenti spiazzati dalle novità

L’anti-WhatsApp. Per anni e tuttora è visto così e adesso è pronto a cambiare. E voi, siete pronti a recepire le novità?

In molti lo hanno scelto da tempo. Telegram è un servizio di messaggistica istantanea che ha conquistato, negli anni, un pubblico sempre crescente. Ma le novità elaborate dai responsabili dell’app sono davvero incredibili. Riusciranno gli utenti a raccapezzarsi?

Telegram (web source) 6.5.2022 direttanews.it
Telegram (web source)

Telegram è un servizio di messaggistica istantanea e broadcasting basato su cloud ed erogato senza fini di lucro dalla società Telegram LLC, una società a responsabilità limitata con sede a Dubai, fondata dall’imprenditore russo Pavel Durov. I client ufficiali di Telegram sono distribuiti come software libero per Android, Linux, iOS, MacOS, Windows.

Le sue caratteristiche principali sono la possibilità di scambiare messaggi di testo tra due utenti o tra gruppi fino a 200 000 partecipanti. Questo lo ha reso famoso soprattutto per i gruppi e le community. Non sempre, purtroppo, destinate a scopi puri e consentiti dalla legge. Attraverso i canali è anche possibile la trasmissione in diretta di audio/video e testo verso i membri che si uniscono.

Telegram consente inoltre di effettuare chiamate vocali e videochiamate cifrate punto-punto, scambiare messaggi vocali, videomessaggi, fotografie, video, sticker e file di qualsiasi tipo fino a 2 GB.

È inoltre possibile programmare l’orario di invio di un messaggio audio/testo; impostare un timer per l’autodistruzione dei messaggi che permette l’eliminazione automatica del messaggio una volta visualizzato dal destinatario, così come cancellare messaggi anche per il destinatario, e modificarne il testo dopo l’invio. Questa funzione, in particolare, lo ha fatto considerare, nell’immaginario collettivo, più sicuro e riservato.

Enormi novità

L’anti-WhatsApp. Per anni e tuttora è visto così. Telegram è considerato più sicuro, più attento alla privacy, più difficile da essere tracciato. Per questo, in tanti lo scelgono a scapito dell’applicazione verde, considerata ormai superata. Come detto, da sempre si è caratterizzato come l’alternativa più professionale di WhatsApp. I puristi, addirittura, si sono sempre rifiutati di scaricare WhatsApp utilizzando Telegram.

Telegram (web source) 6.5.2022 direttanews.it 2
Telegram (web source)

Ora, però, arrivano grandi novità per l’app. Che seguono, peraltro, alcune introduzioni già effettuate alla fine dello scorso anno. A novembre 2021, infatti, erano stati inseriti annunci pubblicitari nei canali dai 1.000 iscritti in su. Ma sono arrivate le proteste.

E così, Telegram ha impiegato questi mesi per introdurre un modo per disabilitare gli annunci. Tramite un piano di abbonamento. Nasce così Telegram premium, versione a pagamento dell’app, parallela a quella gratuita. Ovviamente, la versione gratuita conterrà ancora gli annunci. Quella Premium no. Ma non solo.

Presente un set di funzioni esclusive precluse agli utenti Telegram “base”. Tra cui emoji e reazioni aggiuntive, ma anche un badge distintivo per chi sottoscrive l’abbonamento. Insomma, avrà un aspetto più professionale. Il costo? Ancora non è stato reso noto, ma secondo le indiscrezioni dovrebbe essere inferiore all’euro l’anno.