Lotteria degli scontrini, cambia tutto | Il Governo Draghi rilancia ed ora è molto più semplice vincere

Lanciata dal Governo presieduto da Giuseppe Conte. Nonostante i risultati non soddisfacenti, l’Esecutivo presieduto da Mario Draghi non ha intenzione di cancellarla

La Lotteria degli scontrini è stato un “flop” e, secondo la Cgia di Mestre, non ha raggiunto l’obiettivo di fondo: contrastare l’evasione spingendo i commercianti ad installare i pos ed emettere le ricevute fiscali. Ma, adesso, cambia tutto. E potrebbe essere tutto più divertente.

Lotteria degli scontrini (web source) 16.5.2022 direttanews
Lotteria degli scontrini (web source)

Secondo i rilievi mossi dalla Cgia di Mestre, a scoraggiare gli italiani è stato il meccanismo, ritenuto troppo lento, farraginoso e burocratico. Teniamo anche presente, peraltro, che le lotterie piacciono molto agli anziani che, salvo alcune eccezioni “smart”, non sono particolarmente avvezzi alla tecnologia.

Fu lanciata dal Governo presieduto da Giuseppe Conte. Ma, nonostante i risultati non soddisfacenti, l’Esecutivo presieduto da Mario Draghi non ha intenzione di cancellarla. Ma, anzi, di rilanciarla.

Lo ha assicurato il sottosegretario leghista al Ministero di Economia e Finanza, Federico Freni: “Si tratta di una norma già scritta, concordata, su cui non c’è alcun problema politico, che verrà inserita nel primo provvedimento legislativo utile che può essere il dl semplificazione: si tratta di una misura essenziale”.

Entrata in vigore il primo febbraio dell’anno scorso, la Lotteria degli scontrini sembra non aver sortito grande interesse tra i contribuenti/consumatori nonostante l’ammontare di premi non irrilevante (è previsto un super premio annuale di 1 milione di euro). La Lotteria ha avuto un picco di 25mila scontrini nel marzo 2021, salvo poi assestarsi su cifre molto più modeste, sulle 5mila unità. Un numero quasi irrilevante se si pensa, come riporta la Cgia di Mestre, che solo di alimentari e bevande analcoliche, le famiglie nel 2020 hanno realizzato acquisti mensili per 12 miliardi di euro.

Cosa cambia nella Lotteria scontrini?

Molti pensavano a una rinuncia alla misura da parte del Governo Draghi come già fatto con il cashback, archiviato dal giugno 2021. Ma, in questo caso, si andrà avanti, con delle novità che potrebbero far decollare questo meccanismo.

Lotteria degli scontrini (web source) 16.5.2022 direttanews 2
Lotteria degli scontrini (web source)

L’idea del Governo è quella di rendere più facile e accattivante la Lotteria degli scontrini. Sostanzialmente rendendola più simile al sistema del Gratta e Vinci, conosciuto e apprezzato da molti anni ormai, soprattutto dagli anziani. Che sono il target da raggiungere.

Via, quindi, il meccanismo delle tradizionali estrazioni.  L’idea è quella di rendere la Lotteria istantanea, scoprendo subito se si ha diritto alla vincita o meno. Ovviamente, resterà obbligatoria la registrazione che avverrà con le medesime modalità. E cioè, tramite il proprio codice fiscale, presso il sito dell’Agenzia delle Entrate per avere il proprio codice. Chiaramente bisognerà effettuare gli acquisti con carta, altrimenti verrebbe meno la ratio.