Ignazio Boschetto, ecco cosa avrebbe fatto se non avesse avuto successo con Il Volo

Nato a Bologna, ma cresciuto in Sicilia. Ecco il dettaglio che in pochi conoscono: il destino poteva essere molto diverso

E’ uno dei componenti del sorprendente trio Il Volo. Negli ultimi anni hanno fatto irruzione sulla scena musicale, conquistando la critica e il cuore degli appassionati di musica. Ma sapete che Ignazio Boschetto ha rischiato fortemente di fare tutt’altro nella vita?

Ignazio Boschetto (foto web)
Ignazio Boschetto (foto web)

Il Volo è un gruppo musicale italiano composto da due tenori e un baritono: il 28enne Piero Barone, il 27enne Ignazio Boschetto e il 26enne Gianluca Ginoble. Ignazio è il più alto dei tre componenti, vantando ben 182 centimetri di altezza.

I giovani de Il Volo interpretano brani appartenenti alla tradizione classica italiana e internazionale. Ma ciò che li rende unici è la capacità di arrangiarli in chiave moderna. In modo da piacere anche ai più giovani, ovviamente. Hanno inciso anche brani in lingua spagnola, inglese, francese, tedesca e latina.

Per loro le lancette del successo scoccano nel 2015, quando vincono il Festival di Sanremo con il brano “Grande amore”. Una canzone apprezzatissima che, infatti, li porta anche al terzo posto dell’Eurovision Song Contest.

Cosa avrebbe fatto Ignazio Boschetto se non avesse avuto successo con Il Volo?

Da quel momento un successo che li ha portati ad essere molto famosi e amati non solo in Italia, ma anche all’estero. Il culmine toccato alcuni mesi fa, quando il 5 giugno 2021 hanno tenuto un concerto all’Arena di Verona in onore del compositore italiano Ennio Morricone. Quella de “Il Volo”, quindi, è un’esperienza più unica che rara nella storia della musica, soprattutto perché animata da tre giovanissimi.

Ma sapete che non era così scontato che la vita di Ignazio Boschetto fosse dedicata alla musica? E questo non di certo per l’assenza di talento cristallino, unanimemente riconosciuto non solo a lui, ma anche a tutti i componenti del trio.

La circostanza appare infatti dalla biografia pubblicata sulla pagina ufficiale del giovane Ignazio. Lì possiamo apprendere diverse curiosità sul grande artista nato a Bologna ma cresciuto in Sicilia. Per esempio, apprendiamo che sul proprio corpo ha ben nove tatuaggi, tutti effettuati da un noto tatuatore di Marsala. Ma non è questa l’unica curiosità che è possibile reperire sulla pagina ufficiale di Ignazio.

Scopriamo infatti che i suoi cibi preferiti sono la pasta e il sushi, ma, soprattutto, la pizza. Come non capirlo… Ma proprio alla pizza è riferito il “destino alternativo” che avrebbe potuto avere il nostro Ignazio.

Ignazio con la sorella Nina (foto web)
Ignazio con la sorella Nina (foto web)

Come leggiamo sulla sua pagina ufficiale, infatti, la realtà è che se non facesse parte de Il Volo, ora starebbe probabilmente lavorando con sua sorella nella sua pizzeria. Avrebbe senz’altro fatto bene anche in quel settore, ma noi lo preferiamo come grande artista.