Ai VIP piace “farlo strano”! Ecco le assurde clausole dietro i matrimoni delle star

I matrimoni sono sempre un momento magico per milioni e milioni di persone in tutto il mondo. Per i VIP non è sempre così e il grande giorno, a volte, nasconde accordi alle spalle ai limiti dell’incredibile! 

Il matrimonio, un passo della vita di moltissime persone davvero importante. Prima di poter formalizzare tutto, però, ci sono degli aspetti tecnici e burocratici che devono essere necessariamente compilati.

Madonna e Guy Ritchie (fonte web) direttanews.it (1)
Madonna e Guy Ritchie (fonte web)

Vale per tutti e, se vogliamo, ancor di più per i personaggi famosi. In quest’ultimo caso, però, si tratta di un vero e proprio contratto con tanto di clausole rescissorie e dettagli legali non poco onerosi.

Ed a volte, tali dettagli sono spinti da motivazioni a dir poco ambigue. Scopriamo qualcosa in più a riguardo, perché di esempi che vedono vip legati “economicamente”, sono davvero tanti.

Matrimoni fra i vip: i “segreti” che non conosci dei famosissimi

Come non nominare il matrimonio fra Jackie Kennedy e Aristotele Onassis, che prevedeva un contratto di nozze davvero impressionante; un tetto per le spese voluttuarie, per gli abbandoni, trattenuta per le emicranie, 25 miliardi di risarcimento in caso di divorzio o morte, non più di un rapporto sessuale al mese, tre miliardi al mese di pagamenti e molto altro.

Ma non si tratta affatto di un caso isolato, come vedremo adesso. Molti altri, infatti, sono stati svelati dal sito Gazoo. Per esempio, Madonna ha regolato il suo legame con l’ex marito e regista Guy Ritchie, stabilendo che lui avrebbe dovuto prendere il controllo della situazione nei momenti critici per il desiderio e concentrandosi sull’espressività dell’artista.

Jennifer Lopez, altra diva della musica internazionale, nonostante non si sia poi sposata con Ben Affleck, aveva preparato e firmato con l’uomo una clausola prematrimoniale.

Jennifer Lopez e Ben Affleck (fonte web) direttanews.it
Jennifer Lopez e Ben Affleck (fonte web)

Questa prevedeva un minimo di quattro rapporti sessuali a settimana perché aveva troppa paura di essere tradita – del resto, le vicissitudini fra loro due parlano da sole. Joanna Krupa, modella moglie del magnate Romain Zago, si è fatta assicurare almeno tre rapporti sessuali a settimana con tanto di firma ad un foglio.

L’uomo avrebbe rivelato che la donna ha insistito molto per fargli firmare questa clausola. Ed ancora, Joel Biel, moglie di Justin Timberlake.

La stessa ha stabilito una vera e propria polizza assicurativa in caso di tradimenti dell’uomo, che costerebbero allo stesso la somma di ben cinquecentomila dollari. Insomma, in un matrimonio può davvero accadere di tutto. E per non rischiare, alcuni vip vogliono essere davvero sicuri della scelta che fanno.

Justin Timberlake e Jessica Biel (foto web)
Justin Timberlake e Jessica Biel (foto web)