Flavio Briatore messo di fronte ad una concorrenza spietata | Forse neanche lui se l’aspettava

Flavio Briatore uno dei più noti imprenditori del nostro bel paese, colpisce ancora con la sua genialità ridonando apprezzamenti e lustro ad uno dei piatti più semplici e genuini, amato da tutti e conosciuto in tutto il mondo.

Nessuno avrebbe mai immaginato che questa sua nuova idea avrebbe sollevato tante polemiche tra i ristoratori ma soprattutto un nuovo lancio molto discusso al più popolare prodotto nostrano.

Crazy pizza di Briatore (Fonte Web)
Crazy pizza di Briatore (Fonte Web)

Quale prodotto ha lanciato Briatore ?

Il piatto di cui tanto si è parlato e si continua a parlare, anche su talk show importanti, è la pizza, precisamente la “Crazy pizza” di Briatore. Il celebre manager italiano irrompe sul mercato gastronomico con la famosa pizza a prezzi da capogiro, prezzi vip!

Vediamo perché

L’ imprenditore ha voluto trasformare questa pietanza in una nuova “exeperience” dato che dal suo punto di vista, la nostra buona vecchia pizza popolare non va più per la maggiore e quindi deve essere rinnovata con nuove idee imprenditoriali. Secondo Briatore la pizza popolare seppur fatta con ingredienti semplici e gustosi per tutte le tasche, non è più di tendenza.

La sua idea

Flavio Briatore vuole far riscoprire al pubblico gastronomico una lavorazione di qualità e una miscela di impasti e diversi accostamenti che valgono un’ esperienza che, se vuoi provare, “la devi pagare” perché, incalza l’ imprenditore, una pizza di qualità non può costare poco. Non è il primo che si cimenta in questo viaggio, infatti in diverse occasioni capita di incontrare “pizze d’ autore” che hanno prezzi superiori alle classiche pizze, cifre che si aggirano da un minimo di 12 euro a salire.

Allora ci si domanda: che ne sarà dell’ anima semplice e sincera della nostra pizza campana ? Tante sono state le polemiche ma succede ogni qualvolta che qualcuno propone una variante come è successo a Milano con Cracco o come quella di Chef Braschi venduta addirittura in polvere dentro una bustina. Ora sta accadendo con Briatore che suscita sicuramente curiosità ma anche tante critiche soprattutto da parte dei pizzaioli napoletani. La pizza “Pata Negra” è stata massacrata di polemiche dagli esperti e per l’ ingrediente dal gusto particolare che non lega con la pizza e per il prezzo decisamente esagerato!

A proposito di prezzi esagerati arriva subito la concorrenza da Porto Cesareo, nasce la “Briatorauna pizza salatissima da 99 euro! Impastata direttamente con l’acqua di mare dello Jonio pronta a soddisfare tutti quelli che non vedono l’ora di ostentare. Il simpatico ristoratore e ideatore della “Briatora”, Umberto Del Prete, titolare del Ristorante L’angolo di Beppe a Porto Cesareo, definisce la sua creatura ironicamente una “griffe”, semplice pizza margherita con foglie profumate di basilico aggiungendo acqua di mare per renderla più salata in tutti i sensi!

Pizza Briatora (foto web)
Pizza Briatora (foto web)

E’ chiaramente una provocazione ai prezzi dell’ imprenditore Briatore rispondendo alle sue polemiche. Lui si può permettere di farsi pubblicità gratuitamente nei vari programmi televisivi quando ci sono tantissime piccole pizzerie di ottima qualità che non si possono fare pubblicità e non arrivano a fine mese.

Per questo il ristoratore salentino ha ideato questa iniziativa. Naturalmente la Briatora, che costa da 49 a 99 euro, si serve solo su richiesta per quelli che hanno voglia di  esagerare ma nel locale salentino, dice il ristoratore, tutte le pizze costano il giusto prezzo, quello per tutti come è sempre stato per una pizza.