Ondate di calore, gli errori più comuni che commettiamo con i nostri amici a quattro zampe

I cani non sudano come noi e, per abbassare la loro temperatura corporea aumentano i ritmi respiratori. Non alteriamo questo equilibrio

Un caldo asfissiante. Lo sentiamo e lo subiamo tutti noi. Ma lo subiscono anche gli animali e, in particolare, i cani. Ecco quindi qualche utile consiglio per non far soffrire il nostro “Bobby”. Nel raccomandarvi di rivolgervi sempre ai veterinari, vi diremo alcune cose da fare. Ma anche una, soprattutto, da non fare!

errori da non commettere (foto web)
errori da non commettere (foto web)

Ecco quindi qualche consiglio per non far soffrire i nostri amici a quattro zampe. Alcuni certamente potrete considerarli ovvi. Altri, invece, vi sorprenderanno. Innanzitutto, evitate le passeggiate nelle ore calde. Soffrireste voi, ma anche loro. E’ sempre bene far bere acqua fresca al nostro cagnolino e non fargli fare troppa attività fisica. Meglio tenerlo tranquillo all’ombra.

Anche perché, ricordatevi che, proprio come noi in spiaggia, sulla sabbia bollente, ci scottiamo, anche l’asfalto scotta. E quindi potrebbero bruciarsi le zampette. Ovviamente, mai – e ribadiamo MAI – lasciare il nostro cagnolino in macchina. Potrebbe morire in pochissimo tempo.

Inoltre, proprio come noi, in estate possono essere aiutati da cibi freschi e poco pesanti. Infine, un ultimo consiglio sulle cose da fare, prima di passare a quelle da non fare. Attenzione ai parassiti: per i cani è fondamentale prevenire le punture dei flebotomi (sono simili alle zanzare) che possono trasmettere la leishmaniosi. In commercio sono disponibili anche preparati a base di olio di Neem, potente disinfettante e antiparassitario, che non presenta alcuna controindicazione anche per i soggetti più sensibili.

Non tosate il vostro cane

Cani e gatti non sudano come noi e, per abbassare la loro temperatura corporea (già normalmente intorno ai 38,5°), aumentano i ritmi respiratori. Inoltre, proprio come noi, sono soggetti a scottature solari e colpi di calore. Potreste accorgervene se il vostro cane scotta e se l’animale barcolla e respira con affanno.

La tosatura può essere molto pericolosa in estate (fonte web)
La tosatura può essere molto pericolosa in estate (fonte web)

La prima cosa da fare è spostarlo dal sole e abbassare la sua temperatura corporea bagnandolo con acqua con un panno o con le mani, senza immergerlo, su tutto il corpo e specialmente sul collo, sotto la testa e sull’addome. Mai immergere il cane in acqua perché si potrebbero avere effetti secondari letali.

Proprio per i motivi e i rischi di cui abbiamo appena parlato, vi sconsigliamo di tosare il vostro cagnolino. In generale, in estate, molti credono che tosare il cane lo aiuti a stare più fresco. Come se fosse un essere umano che accorcia i capelli. Niente di più sbagliato. Per i cani, il pelo è un termo-protettore che, non solo lo aiuta a mantenere adeguata la sua temperatura corporea. Ma lo protegge anche dai raggi del sole.