Volete tornare in forma velocemente? Con questi semplici trucchi il risultato è assicurato

L’estate è certamente la stagione in cui molti di noi desiderano essere in forma. Perdere i chili in eccesso e avere la pancia piatta è però possibile, anche senza dover fare grandi sacrifici. Ecco quindi alcuni suggerimenti che potrebbero essere utili allo scopo.

Avere un fisico tonico e asciutto è il sogno di molti, soprattutto in vista del periodo che si ha la possibilità di trascorrere in mare. Chi ha qualche chilo di troppo finisce però per scoraggiarsi all’idea dei sacrifici che dovrebbe fare per acquisire la forma perduta, consapevole di non riuscire a rinunciare ad alcuni cibi che si amano particolarmente. In realtà questa è una concezione sbagliata, è possibile infatti adottare solo qualche piccola accortezza per raggiungere l’obiettivo.

Come tornare in forma (foto web)
Come tornare in forma (foto web)

Come è facile immaginare, però, qualche piccola rinuncia deve necessariamente fatta. Tra gli alimenti che dovrebbero essere evitati quasi del tutto ci sono le bevande zuccherate e gassate, compresi i succhi di frutta, le merendine e i cibi confezionati per il maggior numero di conservanti e grassi saturi. Un piccolo strappo alla regola può invece essere concesso per fritture e patatine, ma non più di una volta a settimana.

Rimettersi in forma non è poi così impossibile: ecco come fare

Se si desidera evitare di avere la pancia gonfia è importante garantire all’organismo un ottimo livello di idratazione. Questo obiettivo può essere raggiunto bevento in abbondanza, ovviamente acqua naturale; in genere otto bicchieri al giorno consentono di perdere almeno 200 calorie. Questa abitudine, che andrebbe mantenuta anche quando non si è a dieta, può essere affiancata con l’assunzione di frullati, preferibilmente di verdure, in modo particolare a colazione o come spuntino a metà pomeriggio.

Ridurre lo stress è però altrettanto fondamentale se si desidera ridurre il proprio livello di spossatezza. Proprio per questo non si dovrebbe mai sottovalutare l’importanza di dormire con regolarità, almeno 7-8 ore al giorno. In caso contrario, infatti, l’organismo finisce per produrre leptina, che comunica al corpo il senso di sazietà e regola la taglia corporea.

L’attenzione a quello che si mangia sarebbe però pressoché inutile se non accompagnata periodicamente con l’attività fisica, che può influire positivamente anche sull’umore. Anche i più pigri possono farcela: si consigliano in genere camminate a passo svelto di un’ora per 5 volte a settimana. Una volta raggiunto il peso desiderato, il mantenimento è importante; arrivati a quel punto si dovrebbe camminare per almeno mezz’ora tre volte alla settimana.

Camminare al parco (foto web)
Camminare al parco (foto web)

Altrettanto importanti sono ovviamente le porzioni. Non si dovrebbe quindi mai andare oltre i 10 gr (olio, burro, margarina), 50 gr (formaggio stagionato, salumi, pane, prodotti da forno, insalate e uova), 100 gr. a crudo (formaggio fresco, legumi freschi), 150 gr. a crudo (pesce, frutta o succo), 200 gr. a crudo di patate e 250 gr. a crudo di ortaggi.