Nuovo Bonus da 120€ al mese per le famiglie | Le domande solo fino al 30 settembre

Il governo ha deciso di non lasciare da sole le fasce più bisognose della popolazione e ha così elargito una serie di bonus per chi è in difficoltà. L’ultimo incentivo è disponibile per le famiglie in possesso di alcuni requisiti ben precisi.

Bonus da 120€ (Fonte web)
Bonus da 120€ (Fonte web)

Riuscire a far fronte a tutte le spese è diventato molto difficile per tanti italiani, alle prese con aumenti che hanno riguardato un po’ tutti i settori, dagli alimentari alle bollette. La situazione non sembra essere però destinata a migliorare in vista dell’autunno, specialmente per quanto riguarda luce e gas, destinati a registrare un ulteriore rialzo.

La preoccupazione per tante famiglie è quindi forte, ma fortunatamente il governo, pur essendo dimissionario, ha deciso di non stare a guardare. E’ infatti in arrivo un bonus ad hoc per alcune categorie in difficoltà.

Un bonus fondamentale per molte famiglie

Le difficoltà economiche che molti italiani stanno vivendo hanno portato il governo a muoversi attivamente elargendo una serie di bonus. Questi indennizzi sono pensati proprio per le categorie che si trovano maggiormente in difficoltà e che si pensa possano faticare anche a gestire le spese quotidiane.

Uno degli ultimi erogati ha un valore non elevatissimo, ma può servire comunque per far fronte a eventuali emergenze. Questo è infatti pari a 120 euro, ma viene distribuito ai cittadini dagli enti locali.

E’ necessario essere in possesso di due requisiti per poterne fare richiesta: avere figli entro i 5 anni di età o avere in casa una persona al di sopra dei 65 anni. E’ però indispensabile fare in fretta se si vule rientrare tra i possibili beneficiari: c’è infatti tempo solo fino al 30 settembre.

Come ricevere l’incentivo

Non basta però rientrare tra le persone che ne hanno diritto per poter ricevere in automatico il bonus. Non è inoltre possibile scegliere liberamente per cosa utilizzare questa cifra: l’indennizzo è infatti legato alla mobilità, può quindi essere utilizzato per pagare i taxi o il noleggio delle auto con conducente.

Spetta poi alle varie amministrazioni dare le indicazioni su come presentare la domanda. Il Comune di Napoli, ad esempio, ha deciso di metterlo a disposizione non solo per gli over 65, ma anche per le donne in gravidanza, che possono avere maggiore difficoltà a spostarsi. Tra i possibili destinatari ci sono poi anche le persone coperte dalla legge 104. Questi sono comunque nominali e non cedibili, ma non superano gli 80 euro, in modo tale da poter aiutare un numero maggiore di persone.

euro soldi Bonus Famiglie
Bonus Famiglie – Foto: Pixabay

A Torino, invece, si è deciso di ampliare la scadenza: si può infatti procedere fino al 31 dicembre. In tutti i casi è comunque necessario essere in possesso dello Spid.