Tupolev caduto, due estranei a bordo

Secondo l’Ansa, nella cabina del Tupolev caduto il 10 aprile a Katyn, in Russia, dove morirono il presidente polacco e 95 passeggeri, ci sarebbero stati due estranei.

Nell’inchiesta il comitato intestatale per l’aviazione ha comunque escluso attacchi terroristici, esplosioni o incendi a bordo e problemi tecnici nella caduta.

Ricordiamo che oltre al presidente polacco Lech Kaczynski, morirono molti membri degli alti vertici statali polacchi, in volo per andare a rendere omaggio alle vittime polacche dell’eccidio staliniano del 1940.

Marco Di Mico