Briatore furioso: “Sei solo un bagnino invidioso”

Briatore e Santini (Websource)

Briatore non ama sentire certi discorsi e non ama essere attaccato sul proprio lavoro e sulla propria ricchezza. Ormai lo abbiamo capito e gli esempi sono moltissimi. Questa volta a far infuriare Briatore è stato Roberto Santini, 54enne proprietario del Bagno Piero a Forte dei Marmi, lo storico stabilimento ereditato dalla famiglia da sempre frequentato dalle famiglie Agnelli e Moratti per esempio. Santini ha coniato il termine “briatorismo” in riferimento anche e soprattutto al Twiga, il locale di Marina di Pietrasanta che fa concorrenza diretta al Bagno Piero e che Briatore avrebbe voluto aprire anche a Otranto. «Qui ci sono le mie radici, non aprirò mai un Bagno Piero in Puglia», ha detto tra le altre cose l’imprenditore che ama definirsi bagnino.

Dura la replica di Briatore affidata ad un post di Facebook a corredo di due foto che mettono a confronto i due bagni di Forte dei Marmi: “Ogni anno il proprietario del bagno parla di briatorismo e tante cazzate..nella sua vita ha ereditato il bagno dal papà e mi pare viste le foto sia rimasto come trenta anni fa. Fa i nomi dei suoi clienti senza rispettare la loro privacy, pare a sentire lui che abbia inventato la sabbia. Fa interviste in cui si auto celebra come grande imprenditore del turismo (una spiaggia ereditata) e parla del twiga Otranto senza nessuna conoscenza dei fatti. Questo signore è il classico invidioso rancoroso..dovrebbe smetterla di parlare di gente che non conosce. Caro bagnino l’invidia è una brutta malattia lei è stato fortunato ad avere un padre imprenditore, si rilassi e pensi che senza il papà lei sarebbe stato un bagnino (forse) senza possedere il bagno”.

TUTTE LE NEWS DI OGGI

F.B.