19enne morta nell’incidente. Muore anche la sorellina di 4 mesi che era in auto con lei

(Facebook)

Una tragedia immane che se possibile diventa ancora più difficile da accettare visti gli ultimi drammatici risvolti. Michelle Cesario, 19enne di Taranto, era morta in un gravissimo incidente stradale avvenuto la notte tra il 6 e il 7 agosto. Su Facebook aveva scritto “amo le mie sorelle”. E proprio con la più piccola di loro, di soli 4 mesi, viaggiava in auto di ritorno dalla gita all’acquapark di Metaponto. Rientravano a Taranto felici e spensierate. Poi dopo lo schianto tutto si è spezzato. Michelle è morta sul colpo. La sorellina è stata ricoverata in condizioni disperate e alla fine non ce l’ha fatta. I medici per lei non hanno potuto fare praticamente nulla. Ci voleva un miracolo che non è arrivato e la neonata è deceduta nella notte nel reparto di unità di terapia intensiva neonatale dell’ospedale San Carlo di Potenza. Alla guida dell’auto c’era il compagno della madre e in auto oltre a Michelle e alla sorellina c’era anche la mamma. I due adulti hanno riportato ferite non gravi.

Su Facebook intanto sono tantissimi i messaggi di cordoglio per Michelle e per la sua sorellina. Tutti ricordano come la 19enne fosse una ragazza semplice, mai sopra le righe, una giovane che amava la propria famiglia e non aveva timore di dirlo a tutti anche attraverso foto e messaggi pubblici. Tra i tanti commenti commossi apparsi sulla sua pagina si legge: “Amore di certo non te lo meritavi, ma farai invidia anche da lassù, per il tuo coraggio, per la tua forza e per il tuo sorriso. Per noi sarai sempre la parte migliore di tutto il peggiore”. E poi ancora: “Rimarrai sempre al nostro fianco, vivrai dentro al cuore di tutti quelli che ti amano”.

TUTTE LE NEWS DI OGGI

F.B.