Caro energia, altro che prezzo bloccato! In arrivo pesanti aumenti per i consumatori: ed è tutto legale

I prezzi continuano ad aumentare, e anche in maniera pesante . E a farne le spese, come capita spesso, i consumatori. Il caro energia adesso metterà in difficoltà davvero molti italiani.

Non è il momento migliore, per l’Italia e non solo, dal punto di vista economico. Purtroppo infatti i prezzi continuano ad aumentare, che si tratti del pieno da fare sulle nostre automobili oppure le bollette.

Caro prezzi (Web source) 16 luglio 2022 direttanews.it
Caro prezzi (Web source)

Ed in questo senso, le compagnie energetiche non aiutano. Stanno scrivendo ai loro clienti per informarli che cambieranno i contratti di luce e gas alzando così le tariffe. Una mossa, questa, che colpirà pure coloro che avevano offerte con prezzi fissi o bloccati.

Lo ha spiegato in una nota pure l’associazione di consumatori Consumerismo; in questi giorni, cittadini e imprese di tutta Italia che rientrano nel mercato libero dell’energia, stanno ricevendo comunicazioni di recesso o modifiche unilaterali delle condizioni contrattuali sulle forniture di luce e gas inviate dai vari operatori.

Caro prezzi, no stop: luce e gas, cosa sta per accadere

Difficilmente gli italiani sorrideranno per quanto sta per accadere. Comunque, la legge consente queste modifiche unilaterali delle condizioni contrattuali nel mercato libero. Sì, anche nel caso dei contratti a tariffa fissa.

I clienti sono in una posizione complessa, nella quale l’unica cosa da fare è cercare un’offerta migliore da un altro operatore. Con tutti i pro e i contro di un cambio “in corsa”. Il mercato libero offrirebbe prezzi più convenienti, dato che il regime di libera concorrenza obbliga le aziende ad abbassare i propri prezzi per poter competere sul mercato.

Purtroppo, però, non ci riferiamo affatto al momento attuale. Le condizioni del mercato dell’energia sono a dir poco delicate, principalmente a causa del blocco del gas russo. Per essere chiari: un kWh, viene offerto a 0,60 euro.

Caro prezzi (Web source) 16 luglio 2022 direttanews.it
Caro prezzi (Web source)

In condizioni normali, il suo valore sarebbe di poco superiore ai venti centesimi. Sempre secondo Consumerismo, la soluzione sarebbe tornare il prima possibile alle condizioni di tutela.

Ovvero, un prezzo fisso per tutti i fornitori, che viene stabilito ogni trimestre in base alle condizioni del mercato dell’energia. Per poi, infine, rimanere stabile. In poche parole, il prezzo diminuisce o aumenta senza particolari picchi improvvisi.

Ma anche quest’ultimo ha dei difetti. Soluzione? Forse allo stato attuale non esiste, se non risparmiare il più possibile su gas, luce e acqua. Motivo per cui, in linea di massima, ci aspettano altri mesi non poco complicati.