Francia, il Consiglio dei Ministri adotta la legge che vieta il burqa

In Francia il Consiglio dei Ministri ha adottato oggi la legge che vieta di indossare il burqa negli edifici e negli spazi pubblici, strade comprese. Il provvedimento prevede infatti che “nessuno, nelle aree pubbliche, possa portare una tenuta che dissumuli il viso”. Ora la norma passa all’esame del Parlamento: se verrà approvata anche da quest’ultimo, le donne che indosseranno il velo integrale islamico saranno obbligate al pagamento di una multa pari a 150 euro o alla frequentazione di un corso di cittadinanza. Chi, invece, dovesse obbligare una donna a portare il burqua rischierebbe un anno di reclusione e ben 15mila euro di ammenda.
Commentando l’assenso del Consiglio dei Ministri nei confronti del progetto di legge, il presidente Nicolas Sarkozy ha sottolineato che “il governo sta prendendo un percorso esigente ma giusto”.

Il 29 aprile scorso una norma analoga è stata approvata dalla Camera in Belgio, dove si attende il via libera del Senato perché il provvedimento diventi legge a tutti gli effetti.

Tatiana Della Carità