Moggi: “Tassotti vice-allenatore? Fondamentale per Donadoni”

Luciano Moggi, come sappiamo è stato radiato a vita da ogni ruolo del calcio italiano dalla Corte di giustizia della Federcalcio per le note vicende di Calciopoli risalenti all’ormai lontano 2006, anche se lui ha dichiarato che ancora nessuno glie l’ha detto personalmente.

Tutti si auspicavano che “Big Luciano” si defilasse da tutti i riflettori e “scappasse” via in qualche remota località segreta per nascondersi dalla vergogna.

E invece da quattro anni a questa parte è praticamente presente in ogni latitudine del piccolo schermo, ogni giorno facendo “zapping” casualmente spunta il suo “bel” faccione in primo piano sorridente che sputa veleno  a turno sull’Inter, poi sul Milan e pure sulla nuova dirigenza della Juve che, a detta sua , è lontana anni luce dalla efficacissima triade: Moggi-Giraudo-Bettega.

L’ex Direttore generale della Juventus ha perfino messo in piedi una trasmissione tutta sua sull’emittente romana Gold Tv dove per tutto l’anno ha sentenziato sul calcio italiano. Non contento è stato ospite praticamente ovunque perfino a Matrix per la riapertura del caso Calciopoli a causa delle nuove intercettazioni che coinvolgono soprattutto l’Inter.

Altra trasmissione dove è spesso presente è quella in onda su 7Gold “Diretta Stadio”, nota trasmissione sportiva diventata celebre soprattutto per i “teatrini” tra Tiziano Crudeli ed Elio Corno piuttosto che per i contenuti veri e propri.

Ecco, proprio in quest’ultima trasmissione, “Lucky Luciano” dispensa consigli a go-go, pillole di saggezza a profusione, e tutti all’interno dello studio ad ascoltarlo come fosse l’Oracolo di Delphi!

L’ultima sua opinione ha riguardato il Milan e la situazione allenatore. Luciano Moggi ha definito Mauro Tassotti come una figura estremamente preziosa, in qualità di vice, per il probabile nuovo allenatore della squadra rossonera Roberto Donadoni: “Ha grande intelligenza tattica, è davvero un fenomeno, aiuterà Donadoni con il quale ha un grande rapporto”.

Forse non tutti sanno che Luciano Moggi ha avuto un passato da dirigente della Lazio, proprio ai tempi in cui Mauro Tassotti era il terzino dei biancocelesti. Moggi ha ricordato: “Il Milan lo acquistò da noi e fece un grandissimo colpo”.

Fabio Porretta