Balotelli come un cowboy, spara in aria con pistola finta: panico nel centro di Milano

In questi giorni non si fa altro che parlare della pessima e disastrosa eliminazione dell’Italia, campione del mondo in carica, dai Mondiali di calcio 2010 in Sudafrica. Un’eliminazione amara da digerire per il popolo italiano visto e considerato che il girone della nazionale italiana era il più facile in assoluto e soprattutto perchè l’Italia detiene il titolo mondiale del 2006. Non solo non è arrivata agli ottavi di finale (non succedeva dal 1974) ma è arrivata anche ultima nel girone. Una vergogna incredibile e assurda per i tifosi italiani. E sono in molti ad evocare i nomi dei calciatori che sono stati lasciati a casa dal ct Marcello Lippi: Antonio Cassano e Mario Balotelli su tutti!

Il calciatore di Bari Vecchia, Antonio Cassano, ha sposato Carolina Marcialis a Portofino sabato 19 giugno lasciando a casa l’amarezza dell’esclusione. Quest’anno il talentuoso e stravagante calciatore barese aveva preannunciato di tifare contro Marcello Lippi perchè l’aveva escluso dalla lista dei convocati nonostante la sua splendida stagione con la Sampdoria. Un capitolo a parte merita il calciatore interista Mario Balotelli. Il 19enne Super Mario non è stato convocato perchè secondo molti deve ancora maturare.

Super Mario oltre a essere un campione indiscusso e anche un giovane dal carattere non certo facile. Amante della bella e dolce vita e sostenitore di Fabrizio Corona, Mario Balotelli tiene banco sulle riviste di gossip anche per i numerosi flirt con donne dello spettacolo italiano. Ultimamente si è parlato molto di un’amicizia particolare con la fidanzata del figlio del Senatur, Renzo Bossi. Ma di certo in bravate è un maestro, proprio com’era Cassano alcuni anni fa.

L’ ultima sua bravata risale alla giornata di ieri pomeriggio a Milano. Insieme ad altri tre amici, Mario ha sparato alcuni colpi di pistola in aria in pieno centro: in Piazza della Repubblica. Alcune signore si sono spaventate e hanno chiamato la polizia. Le forze dell’ordine hanno fermato l’Audi in questione e hanno scoperto che al volante vi era proprio Mario Balotelli. Il giocatore si è prontamente scusato con i poliziotti dichiarando che è stata solo una ragazzata e mostrando la sua arma giocattolo: una scacciacani con tappo rosso. Allarme rientrato. Nel bene e nel male Super Mario fa sempre notizia!

Nonmidire.it