Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha festeggiato gli 85 anni di vita

Ieri è stato il compleanno del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, che ha compiuto 85 anni. La sua è stata una vita politica molto intensa, passata prima tra i circoli operai e poi nella “destra” (l’ala migliorista) del Partito Comunista Italiano. Presidente della Camera, ministro dell’Interno, Senatore a vita e infine a coronamento della carriera è arrivata l’elezione come presidente. Ai giornalisti che lo aspettavano a Malta (per un viaggio ufficiale) ha dichiarato: “Continuerò a difendere la libertà anche dopo aver compiuto 85 anni”. Napolitano ha ricevuto biglietti di auguri da ogni parte del mondo. Ne sono arrivati così tanti che in serata “nell’impossibilità di farlo personalmente”, ha espresso a tutti tramite una nota “il suo pubblico ringraziamento”. Messaggi e telefonate sono arrivati dai presidenti di Camera e Senato, Fini e Schifani, dal premier Berlusconi, da vari ministri, dal segretario del Pd Bersani e dal leader dell’Udc Casini. Nel pomeriggio Napolitano è tornato a Roma dove, nel rione Monti (residenza del Presidente per un lungo periodo), si è presentata una banda che ha suonato l’inno di Mameli e “O’ sole mio”, sotto una fitta nevicata organizzata dall’architetto Cesare Esposito.

Paolo Battisti