Boldrini e il regalo di Napolitano: tutto a nostre spese

(Websource)

Il presidente della Camera Laura Boldrini non smette di far discutere. Dopo aver scatenato un putiferio per aver paragonato gli italiani trattati come bestie e morti nella miniera di Marcinelle ai “poveri” migranti che giungono sulle nostre coste un altro suo gesto ha suscitato parecchie perplessità. La Boldrini infatti ha sfruttato un regalo fattole dall’ex presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che le ha messo a disposizione i suoi tre chilometri di spiaggia a Castelporziano, Ostia.

Un ampio tratto esclusivamente ad uso della presidenza della Repubblica. Si tratta di un tratto di spiaggia già oggetto di forti polemiche in passato poiché è vietato camminare sul bagnasciuga, nuotare è il transito è interdetto a meno di 300 metri dalla costa. Tutto ciò nonostante l’articolo 11 della legge 217 del 2011, sostenga, anche in caso di concessioni, “il diritto libero e gratuito di accesso e di fruizione della battigia, anche ai fini di balneazione”.

La Boldrini si sta così godendo i suoi tre Km privati di spiaggia ed è anche protetta dall’ingente scorta dell’ex presidente, altro tema di discussione e polemica politica nei giorni scorsi. I corazzieri a cavallo, in tenuta estiva, la guardano a vista. Mentre molti cittadini si chiedono se fosse proprio necessaria una cosa del genere in un momento come questo.

F.B.