Vaticano: la Santa Sede aggiorna le norme anti-pedofilia. La Pedopornografia diventa reato

Città del Vaticano, 15 lug. La Santa Sede aggiorna le norme anti-pedofilia. Il Vaticano ha presentato oggi l’aggiornamento della normativa del 2001, che trasforma in norme canoniche le facoltà già concesse straordinariamente alla Congregazione per la dottrina della fede. Tra le nuove norme, procedure più spedite per la dimissione dallo stato clericale di un sacerdote pedofilo, l’introduzione del reato della pedopornografia, la prescrizione allungata da dieci a venti anni, l’introduzione di laici nei tribunali ecclesiastici che si occupano di pedofilia, l’equiparazione ai minori delle “persone con limitato uso della ragione”. La normativa è stata approvata dal Papa lo scorso 21 maggio.

Apcom