GOOGLE / YouTube, entro 2010 il motore di ricerca si arricchirà di film in pay-per-view

    GOOGLE YOUTUBE – New York, 30 ago. Google sta mettendo a punto con i maggiori studi cinematografici di Hollywood un piano per offrire film in pay-per-view in tutto il mondo tramite il suo portale di contenuti video YouTube. Il Financial Times scrive che il nuovo servizio, che metterà Google in corsa con Apple per il dominio della distribuzione digitale di film e show televisivi, partirà entro la fine del 2010. Il colosso di Mountainview, California, sfrutterà la sua tecnologia di ricerca per indirizzare gli utenti al servizio di YouTube, che partirà prima negli Stati Uniti e gradualmente in altri paesi. A Hollywood l’interesse per questo tipo di iniziative è fortissimo e viene sempre recepito con entusiasmo. Gli studi sono infatti da tempo in cerca di modelli di distribuzione alternativi in grado di sostituire i dvd, in calo inesorabile. “Google eYouTube sono un fenomeno globale con tantissime ramificazioni, molto più di qualsiasi servizio via cavo o via satellite”, ha detto una persona vicina alle trattative. Gli incontri tra manager di Google e di Hollywood sono andati avanti per mesi, ma negli ultimi tempi c’è stata un’accelerazione, dovuta all’intensificarsi dell’attività delle società concorrenti nel settore. Apple questa settimana dovrebbe presentare alcuni importanti cambiamenti al suo Apple Tv; Netflix sta acquisendo centinaia di titoli per il suo servizio di streaming online; Hulu, un sito che offre contenuti in streaming ed è di proprietà di Walt Disney, News Corp. ed Nbc Universal, sta pianificando di sbarcare a Wall Street con un’ ipo da 2 miliardi di dollari. Il modello proposto da Google, di cui non sono noti ancora tutti i dettagli, non sembra prevedere un abbonamento, ma il pagamento del “noleggio” dei film prescelti. A differenza dei servizi di iTunes di Apple e di quello di Amazon.com i contenuti saranno visibili in streaming, quindi senza dover essere scaricati sul computer. I consumatori pagheranno circa 5 dollari per i titoli più nuovi, e i film saranno disponibili in contemporanea alla loro uscita in dvd. Google ha detto di aver condotto test sul servizio a partire da gennaio. La società sta cercando da tempo di ottimizzare la sua acquisizione di YouTube, per cui nel 2006 ha pagato 1,65 miliardi di dollari ma da cui non ha ancora tratto grandi profitti. YouTube attrae milioni di utenti al giorno ma continua ad essere utilizzato per la visione gratuita di video generati dal pubblico. Recentemente ha anche lanciato un servizio gratuito per la visione di film.

    Apcom