Xbox 360: Kinect migliora, sarà 4 volte più preciso

MIGLIORA KNIECT PER XBOX 360Kinect, l’accessorio per Xbox 360 sensibile al movimento del corpo umano che sta avendo un gran successo in questo periodo di vendite natalizie, sarà potenziato dalla Microsoft, l’azienda produttrice che l’ha lanciato sul mercato statunitense il 4 novembre 2010 ed europeo il 10 dello stesso mese.
Il dispositivo riscuote lodi ed apprezzamenti dagli utenti ed è, forse, il più rivoluzionario controller per console da gioco mai prodotto finora, ma la sua tecnologia può essere ulteriormente migliorata fino a quadruplicarne la precisione. E Microsoft sa già come fare. Secondo indiscrezioni pubblicate da Eurogamer, la casa di Redmond starebbe lavorando per migliorare la periferica per Xbox 360 in modo che possa rilevare il movimento delle dita e la rotazione del polso, anziché limitarsi a interi arti, e già si ipotizza un suo uso come interfaccia tra uomo e PC.
Il motivo per cui Kinect non si esprime ancora al massimo delle potenzialità è dovuto ad una serie di limiti che Microsoft ha voluto imporre. Uno di questi è la risoluzione: il controller rileva i movimenti dei giocatori a 320×240 punti, mentre la banda passante del controller USB sarebbe bloccata a 15-16 Mbit/s contro i 35 Mbit/s teoricamente raggiungibili. Tutto ciò per una questione puramente tecnica: dal momento che a una Xbox 360 si possono collegare più periferiche USB contemporaneamente, Microsoft ha voluto evitare che Kinect monopolizzasse le risorse.
Il problema potrebbe essere ovviato grazie ad differente gestione delle periferiche USB: modificando il carico di dati da periferiche terze utilizzate sulla console, si consentirà a Kinect di sfruttare al massimo la connettività a disposizione. Raddoppiando gli attuali 15Mbps per utilizzare al massimo il canale si potrebbe passare ad una risoluzione maggiore.
Microsoft, insomma, farebbe compiere a Kinect un salto dall’attuale 320×240 alla 640×480, raddoppiando sia in altezza che in larghezza: così facendo la definizione delle immagini giungerebbe ad un dettaglio tale da identificare movimenti ed oggetti di minore entità, migliorando l’impatto sull’esperienza di gioco e probabilmente cambiando le modalità di interazione. Se riuscirà nel proprio intento, Microsoft permetterà ai giocatori di sfruttare a pieno le potenzialità di Kinect tramite un semplice aggiornamento del firmware, presumibilmente gratuito.

Daniele Camilletti