Battisti rimarrà in carcere fino a febbraio. Si prolunga il caso dell’ex terrorista rosso

BATTISTI CARCERE FEBBRAIO – La stampa brasiliana, evidenziando il fatto che Battisti dovrà rimanere in carcere fino a febbraio ha riportato che Lula ha in programma incontrare oggi a Brasilia Luis Inacio Lucena Adams, presidente dell’Avvocatura generale dello Stato, che ieri si è espresso contro l’estradizione di Battisti.

Comunque la probabile decisione, attesa oggi, del presidente uscente Lula di respingere l’estradizione di Cesare Battisti richiesta dall’Italia non farà concludere la vicenda dell’ex terrorista rosso.

Il ‘dossier Battisti’, sottolinea la stampa locale, dovrà comunque tornare, nel Supremo Tribunal Federal (Stf) del Brasile, ha sottolineato il presidente dell’Alta Corte, Cezar Peluso, in dichiarazioni ad un giornale locale. Tale nuova valutazione potrà avvenire solo a febbraio, quando l’Stf riprenderà le attività dopo la pausa estiva in Brasile, ha detto Peluso al Folha de S.Paulo, il quale un anno fa votò a favore dell’estradizione di Battisti.

Luca Bagaglini