Il direttore RAI Gubitosi risponde a Grillo: “Dati visibilmente irrealistici”

Rai (getty images)
Rai (getty images)

E’ stato duro, oggi, il direttore generale della RAI, Luigi Gubitosi, il quale ha scelto di far circolare un comunicato per commentare gli attacchi che ieri Beppe Grillo ha rivolto all’azienda pubblica parlando da un palco improvvisato fuori dal teatro Ariston di San Remo. Gubitosi ha voluto sottolineare la falsità sulle “previsione sui dati del bilancio della Rai che Grillo ha annunciato ieri sera  fuori dall’Ariston”. Gli stessi dati sono stati definiti dal presidente come “visibilmente irrealistici”. “Sono pronto  a fare una scommessa – ha poi continuato Gubitosi – Se ha ragione lui e il bilancio è peggiorato e chiude con una perdita di 400 milioni, lavorerò un anno gratis e a devolverò il mio stipendio in beneficenza alla onlus che mi indicherà. Se invece ho ragione io e non solo non c’è un buco raddoppiato ma anzi,  i conti sono in grandissimo miglioramento rispetto all’anno scorso, devolverà lui la stessa cifra alla Fondazione Luchetta Ota D’Angelo Hrovatin o al Premio Ilaria Alpi, di cui ricorre quest’anno il ventennale della scomparsa, e che ben rappresentano l’abnegazione, la professionalità e il senso di servizio pubblico che questa azienda esprime e che lui sistematicamente offende”.

Dopo aver tirato in ballo figure di giornalisti illustri periti per la loro dedizione al lavoro giornalistico, Gubitosi ha aggiunto ulteriori critiche nei confronti di Grillo, giudicando inaccettabili le accuse reiterate alla professione e alla professionalità di coloro che lavorano in RAI: “Un conto sono gli attacchi ai vertici aziendali, a cui sono ormai abituato e che fanno parte degli oneri dell’incarico, un conto invece è l’aggressione costante e ingiustificata alla professionalità di migliaia di persone che lavorano  alla Rai, che meritano rispetto e che, da direttore generale, non posso accettare”, ha detto il direttore generale.

Ieri Grillo aveva definito la RAI come il “maggior disastro del paese” ed aveva accusato Gubitosi di aver portato l’azienda a perdite di 200/400 milioni.

 

Redazione online