Roma: accoltellamento tra bimbi al campo rom

Bambini rom (ALBERTO PIZZOLI/AFP/Getty Images)
Bambini rom (ALBERTO PIZZOLI/AFP/Getty Images)

Gravissimo episodio in un campo rom a Castel Romano, in provincia di Roma. Una bambina di 11 anni è stata ferita con una coltellata al torace. Il fatto è avenuto ieri pomeriggio e la bambina è stata ricoverata in gravi condizioni, prima all’ospedale Sant’Anna e poi al Bambino Gesù. La ragazzina ha subito la perforazione di un polmone ed è stata sottoposta ad intervento chiurgico di urgenza. Le sue condizioni rimangono preoccupanti.

Il fatto incredibile è che, stando alle prime ricostruzioni dei fatti, pare che l’undicenne sia stata ferita da un altro bambino, addiritura più piccolo di lei. La ragazzina, infatti, stava giocando nel campo rom con altri bambini più piccoli, quando all’improvviso sarebbe spuntato fuori un coltello da cucina. Forse per gioco, ma di sicuro un gioco finito molto male.

Giunti sul posto per le verifiche del caso, i carabinieri hanno individuato i genitori dei bambini che stavano giocando insieme quando è avvenuto il ferimento e stanno vagliando le loro responsabilità. I gentori potrebbero essere denunciati per abbandono di minori e lesioni gravi. Sicuramente non si lascia un coltello nelle mani dei bambini.

V.B.