Tre incidenti fatali in provincia: drammatico il bilancio

Simone Scotti, una delle vittime (foto dal web)
Simone Scotti, una delle vittime (foto dal web)

Ancora sangue sulle strade del bergamasco, dopo la tragedia nella notte tra sabato e domenica a Caravaggio, dove è avvenuto un incidente mortale, in cui hanno perso la vita tre giovani, sull’ex statale 11 Padana superiore in centro alla cittadina, in cui sono rimaste coinvolte due auto una Panda e una Passat. Due i sinistri con vittime delle ultime ore: uno di questi a Treviglio, dove Simone Scotti, giovanissimo carrozziere, è morto dopo essere caduto dalla sua moto, una Ducati.

Lo schianto intorno alle 11 di domenica 24 aprile: quando sul posto sono intervenuti l’automedica del 118 e la polstrada di Treviglio non c’era più niente da fare, in quanto Simone Scotti era morto sul colpo. Nella notte, invece, una Peugeot 206 è uscita di strada a Palazzago in via Volturno, località Gromlogo. Sembra che l’auto stesse percorrendo la provinciale Briantea in direzione Bergamo, quando all’altezza della semicurva del vivaio “Locatelli Franco & Figli” sarebbe finita sulla corsia opposta.

Nulla da fare per il 27enne che si trovava alla guida del veicolo, mentre nell’impatto mortale è rimasta coinvolta anche una ragazza di 28 anni, che non sarebbe in gravi condizioni. Sul posto sono intervenute le ambulanze del 118, con i vigili del fuoco e le forze dell’ordine.

GM