Francia, festeggiamenti del 14 luglio: “Attentato, decine di morti”

(Websource/Twitter)

Dopo la strage di novembre torna l’incubo terrorismo in Francia. Un camion di grandi dimensioni e di colore bianco ha travolto la folla che si allontanava dopo i fuochi d’artificio dei festeggiamenti per il 14 luglio a Nizza, nel sud del Paese, lungo la nota Promenade des Anglais, sul lungomare. La stampa locale ha parlato subito di almeno 10 vittime, ma sui social  la stima era già tre volte più grande. Una testimone, a Sky Tg24 ha parlato di raffiche di mitra esplose dopo che il camion, ad altissima velocità, è piombato sul pubblico. Decine di persone sono fuggite nel panico. La testimone ha detto di avere sentito gli spari dalla sua casa, che si trova a circa 50 metri dal luogo dell’accaduto.Il sindaco della città ha confermato che ci sono molte vittime che giacciono su luogo coperti da teli blu. Un testimone sul posto dice di avere visto almeno 13 persone a terra e racconta che il camion ha proseguito nella corsa per almeno 300 metri. “L’autista di un camion ha investito e ucciso decine di persone. Non uscite di casa”  ha scritto su Twitter Christian Estrosi, a capo del consiglio regionale della Provenza-Alpi-Costa Azzurra.  Il viceprefetto Sebastien Humbert,  ha parlato anche di “almeno un centinaio di feriti”. L’autista del camion, ha aggiunto, “è stato abbattuto”.  Voci non confermate riferiscono di un secondo attentatore riuscito a fuggire ai colpi della polizia e barricato in un ristorante della Promenade insieme ad alcuni ostaggi.  Il presidente francese, Francois Hollande, ha immediatamente lasciato Avignone per rientrare d’urgenza a Parigi e recarsi alla cellula di crisi del ministero dell’Interno, alla Place Beauvau.  Il bilancio di questa notte terribile fin dalle prime ore sembrava destinato a crescere in maniera spaventosa.  E così è stato. Il numero delle vittime sembra essere 60, forse più. Si comincia a parlare di 100 morti. Un disastro senza precedenti.

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO