Giovanissimo centauro muore a causa di una caduta banale

Nicola Trainotti (foto dal web)

Una passione, quella per le moto, che a Nicola Trainotti, un ragazzo di soli 17 anni di Rovereto, è costata la vita. L’adolescente era in sella alla sua moto Honda 125, acquistata poco più di un anno fa, quando si è consumato il dramma. Nicola Trainotti frequentava l’istituto Alberghiero di Varone e ieri era uscito di casa intorno all’ora di pranzo per andare a fare delle fotocopie. Appena si era immesso sulla strada, svoltando verso via Ronchi, si è consumata la tragedia, sulla quale ora indagano i Carabinieri. L’unica certezza, al momento, è che nessun altro è stato coinvolto nella morte del ragazzo.

Dai segni sull’asfalto, sembra che Nicola Trainotti abbia frenato e sia caduto, quindi non c’entrerebbe neanche l’asperità del manto stradale. La moto è finita a terra di lato ed è scivolata in avanti. Quando è scattato l’allarme alla centrale operativa del 118 erano le 13:30. L’incidente non sembrava comunque avesse avuto conseguenze serie, invece sembra che il ragazzo abbia battuto con il torace contro il manubrio e che sia morto proprio a causa di quel colpo. Tanti i messaggi di cordoglio per la morte dell’adolescente: “La vita ti ha portato via ma nessuno potrà mai portare via il tuo ricordo… Da lassù dai forza alla tua famiglia e ai tuoi amici di sopportare tanta sofferenza”, dice uno di questi.

Da Nord a Sud, nelle stesse ore si è consumata un’altra tragedia: Sergio Centinaro, 25 anni, ha perso la vita a causa di un terribile incidente, avvenuto a Casteltermini. Il ragazzo – che aveva una passione per la musica e faceva il dj – era in sella alla sua moto di grossa cilindrata e stava tornando a casa. Per causa ancora sconosciute e che vengono accertate in queste ore, Sergio Centinaro ha però perso il controllo del suo mezzo a due ruote, andando a finire contro un albero. Dalla presenza dei segni della brusca frenata, è evidente il tentativo in extremis del giovane di evitare l’impatto.

TUTTE LE NEWS DI OGGI

GM