Grenfell Tower, così il frigo è diventato una torcia incandescente -VIDEO

(Websource / Daily Mail)

55 secondi. Tanto impiega un frigorifero con un pannello posteriore di plastica a trasformarsi in una torcia incandescente. Lo dimostra efficacemente un filmato diffuso dalla London Fire Brigade (LFB) per richiamare l’attenzione della popolazione britannica – e non solo – su questa tipologia di elettrodomestico, ancora estremamente diffuso Oltremanica, dopo la tragedia della Grenfell Tower. Il confronto con il frigo rivestito in metallo, “all’americana”, è spiazzante: in quest’ultimo caso, infatti, le fiamme non si propagano e un eventuale rogo risulta di gran lunga più “gestibile”.

Il riferimento implicito è al frigo-congelatore Hotpoint FF175BP all’origine dell’incendio del grattacielo di Londra che ha provocato la morte di almeno 79 vittime. Il video, in realtà, era stato pubblicato dalla LFB lo scorso febbraio, nell’ambito di una campagna di lobbying per la dotazione di nuovi elettrodomestici ignifughi. Ma solo dopo l’incidente del 14 giugno è tornato prepotentemente alla ribalta. E ora sta facendo molto discutere in Rete (e non solo), anche perché il suddetto modello Hotpoint non è ancora stato ritirato dal mercato, ma sarà oggetto di controlli e collaudi da parte di un’apposita équipe di esperti incaricata dal governo britannico.

Vale la pena di ricordare che il frigo-congelatore Hotpoint FF175BP è stato prodotto nel periodo fra il marzo 2006 e il luglio 2009 dalla Indesit e venduto col marchio britannico Hotpoint prima dell’acquisizione da parte del colosso americano Whirlpool. In caso di esito negativo dei test in questione, almeno 64.000 modelli “pericolosi” dovranno essere richiamati dalla ditta produttrice e sostituiti con esemplari sicuri e a norma. Nel frattempo, però, centinaia di famiglie vivono col terrore, sapendo di avere in casa una potenziale bomba a orologeria…


EDS