(Facebook)

Prosegue l’emergenza incendi nella Capitale: a bruciare nel pomeriggio un’area verde che si estende da via Comano, verso piazza Vinci e lungo via Pian di Sco. L’allerta è scattata intorno alle 18, quando il fumo ha invaso la zona, blindando i residenti in casa. “Ha oscurato il sole ora”, è la drammatica testimonianza di un utente Facebook sul gruppo “Sei del Nuovo Salario se…”. Le testimonianze, sia attraverso foto che attraverso video, sono molteplici e documentano bene la situazione d’emergenza.

“Sono a conoscenza di residenti impossibilitati a muoversi perché attaccati ad una bombola di ossigeno e allettati che questo pomeriggio hanno vissuto l’inferno”, racconta un altro utente, proseguendo: “Nelle fiamme si è sentito scoppiare di tutto” E tutti quei fumi sono andati dritti dritti verso le aree residenziali”. Poi lancia un’accusa che ovviamente spetta alle forze dell’ordine verificare: “Le fiamme partono dalla base in prossimità del caseggiato occupato abusivamente dai rom e grazie al vento si propagano sulla collina e verso le abitazioni fino a lambirne i confini delle aree condominiali”.

Sono molte le situazioni critiche: nei giorni scorsi, un incendio è scoppiato alla Magliana nei pressi di via del Cappellaccio e del ponte che passa sul Tevere. Qui in particolare hanno preso fuoco sterpaglie vicino a una rimessa di imbarcazioni, non lontano da un insediamento abusivo di nomadi. Nelle stesse ore, un nuovo incendio è stato registrato nella pineta di Castelfusano, che già nelle scorse settimane era stata interessata da un devastante rogo. Infine disagi anche all’Eur, a causa di un vasto incendio di sterpaglie, con una colonna di fumo che è stata visibile su tutta la zona.

GUARDA FOTO DA FACEBOOK

GM