Giovane precipita dal quinto piano: ipotesi tentato suicidio

(Websource/archivio)

Dramma dai contorni ancora poco chiari ieri sera a Genova. Un ragazzo di 23 anni è volato giù dal quinto piano di un palazzo di via Nicolò Daste, nel quartiere di Sampierdarena. Il giovane è atterrato su un’auto parcheggiata lì sotto e i vicini che hanno sentito il rumore sordo dell’impatto hanno immediatamente dato l’allarme. Quando è arrivata l’ambulanza del 118 il 23enne era ancora vivo e così è stato trasportato d’urgenza all’ospedale San Martino dove si trova tuttora ricoverato in condizioni disperate nel reparto di Rianimazione.

In base alle prime ricostruzione effettuate dai Carabinieri il ragazzo si trovava solo in casa. Prende corpo in queste ore l’ipotesi del gesto volontario poiché si è appreso che il 23enne era in cura presso una struttura ospedaliera cittadina per una forte forma di depressione. Il tentato suicidio potrebbe essere il culmine di questa sua disperazione dalla quale faticava ad uscire. Da escludere invece altre ipotesi legate a strani giochi su internet, sfide o altri meccanismi simili descritti nei mesi passati.

F.B.