Catania, dottoressa stuprata da falso paziente nel turno di notte

(Websource/archivio)

Una dottoressa in turno stanotte alla guardia medica di Trecastagni, in provincia di Catania, ha subito una violenza sessuale da parte di un giovane di nazionalità italiana. Lo stupratore ha 26 anni ed è stato arrestato nelle ore immediatamente successive al fatto dai carabinieri della compagnia di Acireale. Questi avrebbe utilizzato un diabolico espediente per portare a buon fine il proprio criminoso intento, entrando nella guardia medica con la scusa di necessitare di alcune cure. Ma dopo pochi istanti ha dato libero sfogo ai propri impulsi, dapprima distruggendo gli arredi interni per poi sequestrare la dottoressa che era in servizio abusando di lei. A far scattare l’allarme è stato un passante, che ha subito allertato i carabinieri. I militari hanno fatto irruzione all’interno fermando il giovane, il quale aveva provato la fuga intorno alle ore 2:30. Sull’episodio sta ora indagando la Procura di Catania. L’ambulatorio è situato in via Agostino De Pretis e la vittima è una donna di 51 anni. Il violentatore risiede nel comune di Santa Venerina ed è un operaio già noto alle forze dell’ordine a causa di piccoli precedenti. La dottoressa invece è stata condotta nell’ospedale di Acireale per degli accertamenti.

S.L.

TUTTE LE NEWS DI OGGI