Quanto guadagnano gli influencer di Instagram e TikTok? | Le cifre sono spaventose

Esiste un listino prezzi per influencer e celebrities? Non proprio, ma quasi. Ecco quali sono i criteri con cui le aziende investono i loro soldi in uno dei canali di comunicazione più efficaci di questo periodo.

In questi anni i social network sono diventati un lavoro tra i più ambiti. Il sogno di diventare ricchi mostrando che shampoo si usa o che auto si guida ha stuzzicato tutti. È vero che all’inizio richiede investimenti importanti in boutique e in profumeria, per non parlare di palestra e parrucchiere, ma il ritorno può essere enorme.

Kim Kardashan_ un milione e mezzo di dollari per post | Web Source
Kim Kardashan_ un milione e mezzo di dollari per post | Web Source

Molti si chiedono quale sia questo ritorno e la risposta non è semplice, un vero e proprio listino non esiste: dipende dalla qualità dei contenuti ma soprattutto dal numero dei followers e, a parità di numeri, dalla propensione dei propri seguaci a interagire, commentare, mettere like, condividere. 

L’engagement rate fa la differenza

È il cosiddetto engagement rate o tasso di conversione che fa la differenza e accende i desideri degli sponsor paganti.

Kendall Jenner_ un milione di dollari a post | Web Source
Kendall Jenner_ un milione di dollari a post | Web Source

Sponsor ansiosi di trovare vie alternative alla tradizionale comunicazione pubblicitaria, e ben disposti ad aprire il portafoglio per sponsorizzare i propri prodotti presso i personaggi più “in” delle piattaforme social. Ma solo se i personaggi hanno il “profilo” giusto e i loro fan sono in perenne movimento adorante.

La scelta del pacchetto di influencer giusto è una vera e propria scienza, ormai una delle attività principali degli uffici di marketing e comunicazione delle aziende. Da qui nasce un listino prezzi largamente non ufficiale, ma estremamente accattivante per i personaggi attuali e potenziali della rete.

Non vanno confusi Vip e Influencer. I social sono pieni zeppi di personaggi totalmente sconosciuti al grande pubblico ma estremamente popolari presso la loro nicchia di follower fidelizzati. E spesso sono proprio questi personaggi quelli con il più alto “tasso di conversione”, ovvero quelli con il potere di trasformare gli ammiratori propri in clienti di chi li paga. ù

Per aiutare le aziende ad orientarsi in questa giungla, la società DeRev, che si occupa di consulenza proprio in questo campo, ha creato una guida che farà brillare gli occhi a tutti quanti hanno deciso che influenzare è sempre meglio che lavorare. 

Facciamo un po’ di conti in tasca a star e starlet social

Un micro-influencer da 25 a 100 mila followers, secondo DeRev, vale tra 250 e 750 euro a post su Facebook. Su Youtube le cifre schizzano subito in alto: siamo tra 1000 e 2500 euro per un singolo video.

Leggi anche -> Gianluca Vacchi, il noto influencer evita il carcere dopo quasi 20 anni di processi

Le vere e proprie celebrity stanno in un’altra dimensione. Oltre i 5 milioni di followers, la cifra richiesta per un post di Instagram o TikTok può raggiungere anche 60 mila euro.

Un non-lavoro decisamente ben pagato.