Lavoro: concorso pubblico aperto a tutti e basta solo il diploma | Come fare per partecipare

Bisogna essere maggiorenni, avere la cittadinanza italiana o appartenenza a uno Stato dell’Unione Europea, essere incensurati e godere dei diritti civili

Un’occasione unica. Diventare un dipendente pubblico, con tutte le sicurezze che questo comporta, solo con il diploma. Questo concorso, attualmente attivo, è veramente qualcosa che nessuno dovrebbe farsi scappare. Ecco tutti i dettagli.

Concorso pubblico (web source) 9.6.2022 direttanews
Concorso pubblico (web source)

Non serve scomodare Checco Zalone. Una delle sue gag più divertenti indicava il “posto fisso” come lavoro prediletto. Ma per molti è così. La prospettiva di avere un lavoro stabile e, per di più, statale, è un sogno che non sempre si riesce a coronare. Questa volta, però, è più semplice di quanto si possa credere.

In barba, quindi, a chi sostiene che i concorsi pubblici possano essere ormai snobbati. Ne è convinto il ministro della pubblica amministrazione, Renato Brunetta, nel corso di una iniziativa nell’ambito del Festival dell’Economia di Trento organizzato dalla Provincia Autonoma e dal Gruppo 24 Ore: “L’anno scorso in sei mesi ho fatto concorsi per assumere 45 mila dipendenti pubblici. Ho sbloccato, sburocratizzato e assunto. Nei concorsi non c’è più la carta e penna. Oggi un giovane può fare più concorsi parallelamente”.

Il ministro Brunetta, quindi, ha smentito qualsiasi crisi sui concorso pubblici: “Durante la pandemia – ha aggiunto – sono state fatte centinaia di milioni di cassa integrazione ma nel settore pubblico sono state pari a zero. I dipendenti pubblici hanno una serie di garanzie mentre nel settore privato se uno non lavora bene dura tre giorni e poi viene mandato via. Si dice che il lavoro pubblico è pagato poco. Ed io dico che però nel pubblico ci sono una serie di vantaggi”.

Il concorso da non farsi scappare

E di vantaggi ne ha parecchi questo concorso che vi proponiamo oggi. Nei tempi di incertezza che viviamo, un’occasione del genere non può essere sottovalutata. Per cui, prendete carta e penna e annotate tutto quello che c’è da fare per partecipare.

Parco Nazionale Gran Paradiso (web source) 9.6.2022 direttanews
Parco Nazionale Gran Paradiso (web source)

Il Parco Nazionale Gran Paradiso, infatti, ha indetto un concorso pubblico alla ricerca di nove unità. L’ente ricerca nove profili di assistente tecnico per il servizio di sorveglianza nel territorio del parco nazionale all’interno dei comuni ricadenti nella regione Piemonte e nella regione Valle d’Aosta.

La partecipazione è garantita per ambi i sessi. Il 30% dei posti, peraltro, è riservato a volontari in ferma breve e ferma prefissata delle Forze Armate congedati senza demerito e Ufficiali di complemento in ferma biennale che hanno completato la ferma contratta.

Per partecipare al concorso, bisogna essere maggiorenni, avere la cittadinanza italiana o appartenenza a uno Stato dell’Unione Europea, essere incensurati e godere dei diritti civili. Ma la cosa più interessante è che basta avere il diploma di istruzione secondaria di secondo grado.

Il candidato dovrà inviare la domanda entro il termine massimo previsto per il 3 luglio 2022. Tra i documenti richiesti, la copia fronte-retro di un documento di riconoscimento; l’idonea certificazione per i candidati con diagnosi di disturbi specifici di apprendimento (Dsa); il certificato di idoneità psico-fisica; il curriculum vitae in formato europeo. La partecipazione al concorso costa solo 10 euro.